Notizia

Cancro al seno: la radioterapia dipendente dal respiro riduce il rischio cardiaco


I pazienti hanno spesso avuto un infarto a causa della radioterapia
Gli scienziati sanno da molto tempo che la radioterapia standard attualmente utilizzata per il carcinoma mammario danneggia principalmente il cuore e il rischio generale di sviluppare malattie cardiache dopo il trattamento con radiazioni è molto alto. Tuttavia, una nuova forma di terapia dà speranza. Gli oneri dovrebbero essere molto più differenziati e quindi innocui per il cuore. Tuttavia, solo due cliniche in Germania trattano con il nuovo metodo.

La radioterapia è una parte essenziale delle terapie contro il cancro
La radioterapia è ora parte del processo di trattamento di molti tipi di tumore, di solito in combinazione con altre misure mediche come Operazioni, chemioterapia e terapia ormonale. Con ogni tipo di cancro, lo scopo delle radiazioni è di danneggiare le cellule tumorali mediante radiazioni ionizzanti - come i raggi X - nella misura in cui non possono più diffondersi o essere distrutte. Tuttavia, il trattamento con radiazioni è di solito molto dannoso per il cuore, motivo per cui le conseguenze a lungo termine per i pazienti sono spesso molto significative.

Christine G. (46) riferisce: “All'inizio, la diagnosi di cancro mi ha lasciato senza fiato. Dopo la terapia, il cancro potrebbe essere sconfitto abbastanza bene. Tuttavia, il mio cuore è stato gravemente danneggiato dalla radioterapia. Ho ancora problemi di cuore oggi. " Alcuni anni fa, il nuovo tipo di radioterapia per il cancro al seno non era ancora stato offerto.

Lo studio ha mostrato l'entità del danno cardiaco
Uno studio condotto dall'Università di Oxford nel 2013, pubblicato sul New England Journal of Medicine, ha concluso che il trattamento con radiazioni per il cancro al seno porta in modo sproporzionato a malattie cardiache. Il risultato è stato: "Più spesso un paziente è stato esposto a una dose di radiazioni, più il cuore è stato danneggiato allo stesso tempo". . Una nuova terapia, controllata dalla respirazione, dovrebbe ora ridurre al minimo il rischio cardiaco.

Il trattamento con radiazioni è controllato dal controllo della respirazione
Esistono già due cliniche nella Repubblica Federale Tedesca che offrono ai malati di cancro al seno l'opportunità di partecipare al trattamento da soli. "Con l'aiuto di un monitor, i pazienti possono osservare il proprio respiro", afferma. Questo a sua volta può guidare i medici. Il dispositivo di radiazione può quindi irradiare solo aree piccole ma mirate del seno. Se il paziente respira a una distanza sufficientemente ampia, il dispositivo può iniziare a irradiare. “Ora è possibile adattare il raggio di trattamento esattamente alle dimensioni, alla forma e alla posizione del tumore, in modo che il tessuto sano circostante sia in gran parte risparmiato. La qualità del trattamento è notevolmente migliorata. Oggi, i tumori possono essere irradiati più precisamente che mai ", spiega il Prof. Dr. Carsten Bokemeyer, che dirige l'University Cancer Center Hamburg presso UKE. I pazienti con carcinoma mammario devono fare un respiro profondo in modo che il cuore affondi nella zona del torace e che i raggi non colpiscano il tessuto cardiaco. In questo modo, il cuore può essere risparmiato e i pazienti non devono subire un'altra grave malattia.

Oltre al Regno Unito ad Amburgo, il centro di assistenza medica della Clinica Helios di Berlino è la seconda clinica in Germania che offre ai malati di cancro al seno l'opportunità di monitorare autonomamente la propria respirazione utilizzando un piccolo monitor nella sala di trattamento. (Sb)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: La terapia del tumore alla mammella (Agosto 2020).