Notizia

Quali sono le opzioni per l'osteopatia e quali sono i suoi limiti?


Sempre più persone usano l'osteopatia. Il numero di compagnie di assicurazione sanitaria obbligatorie, che coprono anche i costi del trattamento osteopatico, è in aumento. Con una visione d'insieme, gli osteopati cercano di porre rimedio al dolore e al disagio manualmente. Invece di guardare solo i sintomi, lo sfondo dovrebbe essere riconosciuto ed eliminato.

Con il suo approccio olistico, questa speciale forma di terapia manuale cerca di porre rimedio alle cause dei sintomi, piuttosto che principalmente per alleviare i sintomi. I disturbi funzionali devono essere riconosciuti ed eliminati dal trattamento osteopatico. Gli osteopati avvertono blocchi e tensioni con le mani, che possono essere la causa dei sintomi che si presentano, e quindi cercano di risolverli. In un'emergenza, l'osteopatia non può sostituire il trattamento farmacologico o addirittura la chirurgia, ma in questi casi è spesso utile anche un uso associato.

In nessun caso dovrebbe sorgere l'impressione che l'osteopatia sia una panacea e, naturalmente, il trattamento osteopatico non può essere visto come un sostituto del trattamento medico o chirurgico, riferisce l'Associazione federale di osteopatia (BVO). Tuttavia, questa speciale forma di terapia manuale offre la possibilità di affrontare la causa dei problemi con un trattamento delicato e olistico per una varietà di lamentele. Qui, l'osteopatia non si limita al sistema muscolo-scheletrico - come è stato spesso ipotizzato - ma include anche trattamenti sugli organi interni e sul sistema nervoso. Secondo gli approcci dell'osteopatia, il sistema muscoloscheletrico, gli organi, i vasi sanguigni e le vie nervose sono direttamente correlati tra loro attraverso le strutture del tessuto connettivo (fascia). I blocchi e le tensioni che si verificano qui dovrebbero essere risolti dal trattamento osteopatico, poiché sono considerati una possibile causa di disturbi funzionali.

Tratta l'origine del reclamo
Secondo la BVO, lo scopo del trattamento osteopatico è quello di "risolvere o indebolire i fattori di malattia causale, ristabilire la libera mobilità delle articolazioni e della fascia, bilanciare il sistema nervoso autonomo, armonizzare la statica corporea, sciogliere i disturbi viscerali e fornire sollievo e rilassamento psico-emotivo raggiungere. "L'attivazione dei poteri di auto-guarigione del paziente gioca un ruolo centrale. "Stiamo cercando l'origine dell'inquinamento", afferma Georg Schönes, presidente della BVO. Il naturopata e l'osteopata spiegano che gli occhi e le mani sono principalmente usati come strumenti diagnostici. "Sentiamo e sentiamo, guardiamo tutto il corpo", dice Schoener. Sebbene uno sguardo all'immagine MRI dovrebbe essere fatto se il paziente ha presentato uno, questo è solo un supplemento alla diagnosi. "Una tale sezione non è sufficiente per la nostra valutazione, dal momento che adottiamo una visione olistica del corpo", afferma il presidente della BVO.

Prendi in considerazione le relazioni funzionali
Utilizzando l'esempio di un paziente con ernia del disco, lo specialista spiega perché l'approccio olistico è così cruciale. Secondo lui, le lamentele sul disco intervertebrale "non possono mai andare via completamente senza trattamento attraverso i due punti" perché il disco intervertebrale e l'intestino sono collegati tra loro tramite le fasce. In questo modo, la tensione nell'intestino verrebbe sempre trasferita ai dischi intervertebrali. Rapporti funzionali comparabili sono indicati anche per altri reclami. Ad esempio, il mal di schiena può essere associato a disfunzione renale e le donne hanno una connessione fascia tra utero e osso sacro. Secondo la BVO, i disturbi gastrici hanno un impatto sulla mobilità del diaframma e possono quindi compromettere la mobilità della colonna vertebrale. Queste sono relazioni funzionali che devono essere considerate durante il trattamento.

Critica per mancanza di fondamento scientifico
Sebbene l'osteopatia si sia dimostrata più volte pratica e le compagnie di assicurazione sanitaria come Techniker Krankenkasse o AOK condividano i costi del trattamento osteopatico per una buona ragione, l'accusa di mancanza di basi scientifiche è ancora valida. Ad esempio, Johannes Flechtenmacher, presidente dell'Associazione professionale di ortopedia e chirurgia del trauma (BVOU) è citato da "Spiegel Online" affermando che l'osteopatia presuppone che tutte le malattie possano essere trattate manualmente, ma "non c'è quasi nessuna prova scientifica della loro efficacia". Una valutazione del metodo di trattamento da parte dell'associazione medica tedesca nel 2009 ha mostrato che "dichiarazioni ragionevolmente affidabili sull'efficacia e l'efficacia dei trattamenti osteopatici sono disponibili solo per alcuni quadri clinici". Si trattava principalmente di sindromi dolorose croniche della colonna vertebrale. Tuttavia, a questo punto si deve anche menzionare che molti metodi di trattamento farmacologico e chirurgico rimangono controversi fino ad oggi. Questo vale, ad esempio, per le operazioni dovute a disco scivolato e per le operazioni al ginocchio dovute a dolore cronico al ginocchio. Tuttavia, c'è anche il fatto che è stato effettuato un intervento potenzialmente dannoso, mentre gli effetti dannosi dell'osteopatia possono di solito essere esclusi.

Osteopatia sempre più richiesta
Nonostante l'accusa di mancanza di basi scientifiche, sempre più pazienti si rivolgono a un osteopata, per cui non sono richiesti solo i trattamenti del sistema muscolo-scheletrico. Oggi, oltre cinque milioni di persone ricevono ogni anno trattamenti osteopatici, riferisce "Spiegel Online", citando i dati della Rappresentanza federale degli osteopati in Germania (VOD). Lo spettro dei disturbi trattati varia dai disturbi alla schiena ai bambini con coliche urlanti o anziani con problemi all'anca a bruciori di stomaco, emicranie o crampi mestruali. Il VOD stima che i costi di una sessione siano compresi tra 60 e 100 euro, per cui i pazienti dovrebbero chiedere al proprio assicuratore sanitario in che misura i costi possono essere coperti.

Chiarire l'assunzione dei costi da parte delle compagnie di assicurazione sanitaria
Secondo "Spiegel Online", molte compagnie di assicurazione sanitaria rimborsano i costi del trattamento osteopatico come servizio aggiuntivo volontario. Di norma, gli statuti prevedono importi massimi per sessione o anno. Ann Marini dell'Associazione nazionale dei fondi di assicurazione sanitaria obbligatoria cita il portale di notizie dicendo che gli assicurati dovrebbero informarsi con la propria compagnia di assicurazione sanitaria, "se viene offerta l'osteopatia o se è pianificata, quali condizioni sono associate a questa offerta e con quali terapisti lavora il fondo". Secondo l'AOK, i pazienti hanno spesso bisogno solo di una o tre sessioni per ottenere il successo desiderato. Un prerequisito per la parziale assunzione dei costi all'AOK è la prescrizione da parte di un medico e la garanzia di una qualifica sufficiente dell'osteopata. Pertanto, il terapeuta deve essere membro di un'associazione di osteopati o aver subito un addestramento che li autorizza a unirsi a queste associazioni.

Nota le qualifiche degli osteopati
Finora, la professione di osteopata non è stata riconosciuta dallo stato, motivo per cui i pazienti dovrebbero prestare particolare attenzione alle qualifiche. I vari gruppi di interesse sono stati in grado di concordare una specifica descrizione del lavoro solo pochi mesi fa, ma finora non esistevano linee guida statutarie per la formazione. Un osteopata qualificato dovrebbe, tuttavia, secondo il presidente della BVO Schoener "aver completato almeno 1.350 ore di formazione e aver superato un esame diagnostico e medico." Dopo la formazione, i medici potrebbero anche allenarsi nei campi della chiroterapia e della medicina manuale. Il presidente dell'associazione professionale di ortopedia e chirurgia del trauma sottolinea che questi medici "eseguono anche trattamenti osteopatici, poiché fanno parte della medicina manuale." Questa non è una contraddizione, ma rende più facile per loro scegliere il trattamento appropriato. Tuttavia, le terapie manuali di chiropratica o fisioterapia possono essere confrontate solo in misura limitata con l'approccio dell'osteopatia. Perché questi si avvicinano al trattamento dei sintomi, ad esempio cedendo, cosa che non accade con l'osteopatia. Qui il trattamento prende di mira le cause dei reclami. Tuttavia, "gli osteopati responsabili" dovrebbero anche conoscere i loro limiti, afferma Schoener. Ad esempio, con lesioni gravi, rotture, ferite, ma anche con malattie mentali, l'osteopatia non può offrire alcun aiuto. In ogni caso, questi dovrebbero essere valutati da un medico. (Fp)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Osteopatia: ecco cosa NON è! Titolo alternativo come gli osteopati stanno uccidendo losteopatia (Agosto 2020).