Notizia

Il primo vaccino contro la malaria sta per essere approvato


L'agenzia farmaceutica dell'UE dà il via libera all'approvazione del primo vaccino contro la malaria al mondo
Dopo 30 anni di intensa ricerca, il primo vaccino contro la malaria al mondo sarà presto approvato nonostante alcune preoccupazioni. Il farmaco, che è sviluppato con il nome di "RTS, S" ma deve essere commercializzato come "Mosquirix", è stato sviluppato dalla società farmaceutica GlaxoSmithKline (GSK) insieme alla PATH Malaria Vaccine Initiative e in parte finanziato dalla Bill & Melinda Gates Foundation. In futuro, i bambini nelle aree a rischio di malaria devono essere vaccinati con il vaccino.

Alcuni casi di meningite nei bambini che hanno ricevuto il vaccino contro la malaria
L'agenzia farmaceutica europea Ema ha approvato l'approvazione del vaccino. L'esperienza ha dimostrato che la Commissione europea segue le raccomandazioni di Ema entro un mese. RTS, S sarebbe il primo vaccino contro la malaria approvato al mondo. Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), quest'anno verrà verificato quando e come il vaccino dovrebbe essere usato in futuro.

Per quanto l'interesse per il vaccino sia, non è un'arma miracolosa nella lotta contro la malaria. Il vaccino ha solo un effetto limitato. Nel 2011 e 2012 sono stati pubblicati studi che dimostrano che l'uso di RTS, S ha ridotto i casi di malaria di circa 6-27 settimane nei bambini di 6-12 settimane e di circa il 46 percento nei bambini di 5-17 mesi . Secondo la raccomandazione di Ema, il vaccino, che viene somministrato in quattro dosi di vaccino, dovrebbe essere ancora usato in entrambe le fasce di età. Gli scienziati coinvolti nello sviluppo del vaccino hanno riferito che la vaccinazione è stata ben tollerata dai bambini. Tuttavia, ci sono stati casi isolati di meningite nei vaccinati. Tuttavia, non è ancora chiaro se esiste una connessione con il vaccino.

Il vaccino contro la malaria, insieme ad altre misure, potrebbe ridurre significativamente il numero di decessi per malaria
"Anche se RTS, S da solo non è la risposta alla malaria, il suo uso, insieme agli interventi attualmente disponibili, come zanzariere e insetticidi, può dare un contributo molto prezioso alla lotta contro gli effetti della malaria nei bambini nei paesi africani dove lo fa è assolutamente necessario ”, ha citato Andrew Witty, CEO di GSK, in un messaggio dell'azienda farmaceutica. "Il lavoro non si ferma qui e GSK continuerà a investire nella ricerca e nello sviluppo di vaccini e trattamenti contro la malaria per trovare altri modi per combattere questa malattia devastante".
L'uso di zanzariere e insetticidi ha ridotto significativamente il numero di casi di malaria negli ultimi anni, ma secondo l'OMS, circa 500.000 persone muoiono ancora di malattia ogni anno. Molti bambini erano tra i morti perché solo un bambino su cinque in Africa sta attualmente ricevendo farmaci per la malaria, dice l'organizzazione. Un vaccino efficace potrebbe salvare molte vite.

GSK vuole offrire il vaccino a un prezzo accessibile
Il vaccino contiene una proteina dell'agente patogeno della malaria Plasmodium falciparum e un potenziatore che stimola la produzione di anticorpi. Questo per impedire ai parassiti di penetrare nel fegato delle persone colpite e portare avanti la malattia.

GSK ha annunciato venerdì che voleva mantenere il prezzo del vaccino molto basso. Dovrebbe coprire solo i costi di produzione e generare un ulteriore profitto del cinque percento, che verrà reinvestito nella ricerca di vaccini contro la malaria o altre malattie tropicali trascurate. (Ag)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Sperimentazione di nuovi farmaci e vaccini (Agosto 2020).