Notizia

Nessun trionfo del dolcificante Stevia


Stevia non più di un normale dolcificante?
La stevia viene oggi utilizzata come dolcificante in numerosi alimenti e bevande, sebbene i primi prodotti siano già scomparsi dal mercato. La storia di successo del dolcificante ipocalorico, che è sicuro per i denti, è iniziata in Europa nel 2011 con l'approvazione dei glicosidi steviolici estratti dalle erbe di stevia come dolcificanti per vari alimenti. Da allora, il nuovo dolcificante ha sostituito lo zucchero convenzionale in molti luoghi, ma lo sviluppo è rimasto significativamente indietro rispetto alle aspettative originali.

Lo stesso impianto di Stevia non è stato ancora approvato come prodotto alimentare in Germania, poiché la sua compatibilità con la salute deve essere documentata come parte di un processo ufficiale di approvazione, che secondo il "servizio di informazioni sugli aiuti - nutrizione, agricoltura, protezione dei consumatori e. V. "finora non è riuscito. I glicosidi di Steviol derivati ​​dalla stevia (composti chimici di sapore dolce della pianta) possono tuttavia essere usati con il numero "E 960" come edulcoranti per vari alimenti. A tal fine, i glicosidi steviolici sono isolati chimicamente, ma i preziosi ingredienti della pianta vengono persi, spiega il Dr. Udo Kienle, scienziato agricolo presso l'Università di Hohenheim, che si occupa della pianta Stevia rebaudiana e dei suoi dolcificanti dai primi anni '80.

L'uso di Stevia non è all'altezza delle aspettative
L'estratto di stevia viene ora utilizzato come dolcificante in numerosi alimenti, tra cui bevande analcoliche come la cola e il tè freddo, i dolciumi, alcuni prodotti lattiero-caseari e gli spread di frutta, secondo il "Servizio di informazione sugli aiuti". Il produttore di bevande Coca-Cola ha recentemente lanciato il suo "Coke Life" verde, che è addolcito con estratto di stevia ed è inteso come un'alternativa più sana alla classica Coca-Cola. Nel complesso, tuttavia, i prodotti con dolcezza della stevia, secondo il "servizio di informazione sugli aiuti", "sono ancora più di un prodotto di nicchia che provengono principalmente da piccole o medie imprese". finora. Da un lato, il gusto intrinseco del dolcificante è ritenuto responsabile, dall'altro, le quantità massime stabilite legalmente per l'uso di glicosidi steviolici negli alimenti rappresentano un ostacolo all'espansione dell'uso.

L'industria alimentare lotta con la stevia
"È difficile per l'industria gestire i glicosidi steviolici", citava lo scienziato agricolo Kienle "Welt Online". Il sapore simile alla liquirizia della stevia, che varia a seconda della quantità e del processo di fabbricazione, è un problema qui. Il valore ADI prescritto (Assunzione giornaliera accettabile = ADI), che determina la quantità giornaliera massima raccomandata, rappresenta anche un altro ostacolo in uso. Poiché il valore ADI è impostato relativamente basso, solo una parte del Lo zucchero può essere sostituito da glicosidi steviolici. La regolazione del valore ADI, tuttavia, ha richiesto ulteriori studi a lungo termine sugli effetti dei glicosidi steviolici. Secondo il "servizio di informazioni sugli aiuti", i glicosidi steviolici sono sostanzialmente tabù per gli alimenti biologici, poiché la loro approvazione è limitata agli alimenti convenzionali.

La dose giornaliera massima consentita è relativamente bassa
Secondo l'autore del libro di cucina e dietologo addestrato, Kirsten Metternich, la dose massima giornaliera normalmente non è un problema quando si utilizza l'estratto di stevia a casa. Cucinare e cuocere con la stevia è praticamente innocuo qui. Chiunque mangi un pezzo di torta dolcificato solo con dolcificante per stevia non si avvicinerà al valore ADI, ha detto Metternich a Welt Online. Tuttavia, può essere problematico se diversi alimenti dolcificati con la stevia vengono consumati in grandi quantità ogni giorno. I bambini con un basso peso corporeo dovrebbero essere particolarmente attenti qui, poiché il valore ADI viene facilmente superato se, ad esempio, vengono consumate elevate quantità di limonate addolcite con stevia.

L'estratto di stevia è significativamente più dolce dello zucchero
L'ipotesi di base secondo cui i glicosidi steviolici sono più naturali di altri dolcificanti non è sostenibile, secondo il dietista. Tuttavia, l'estratto di stevia è un arricchimento per la famiglia dei dolcificanti, riferisce l'esperto nell'articolo di "Welt Online". In particolare, l'elevata dolcezza (da 200 a 300 volte più forte dello zucchero) e l'idoneità per gli alimenti dietetici nel diabete sono vantaggiosi qui. L'enorme dolcezza può già essere raggiunta con piccole quantità di estratto di stevia, motivo per cui le raccomandazioni sul dosaggio devono essere seguite quando si usano a casa, in modo che i piatti non diventino troppo dolci. Qui, la dolcezza liquida o i granuli sono raccomandati per l'uso nella tua cucina. Le quantità riguardano le punte dei coltelli, continua Metternich.

Proprio gusto di stevia
Secondo l'autore del libro di cucina, il sapore della stevia si sposa bene con noci e spezie come cannella o anice. Se il gusto viene percepito come fastidioso, i glicosidi steviolici potrebbero anche essere miscelati con lo zucchero, continua Metternich. In questo modo, il gusto simile alla liquirizia si perde. Ad esempio, se su una ricetta fossero stati somministrati 100 grammi di zucchero, si potevano usare invece 50 grammi di zucchero e mezzo cucchiaino di polvere di stevia. Inoltre, lo zucchero da tavola finito è disponibile in commercio che è già stato miscelato con glicosidi steviolici e quindi contiene meno calorie.

Pianta di stevia con ingredienti sani
Nei paesi sudamericani di origine della pianta di stevia, questa è stata anche valutata come pianta medicinale, sebbene l'estratto di stevia non abbia ottenuto un effetto comparabile senza i preziosi ingredienti della pianta. Ciò richiede che le parti dell'impianto vengano consumate, il che è considerevolmente più difficile in questo paese a causa del divieto di vendita. Per poter ancora godere dei suoi ingredienti sani come calcio, magnesio e clorofilla, l'esperto di giardino e stevia Peter Klock consiglia a "Welt Online" di coltivare la pianta da soli. Qui, una singola pianta potrebbe coprire la necessità di edulcoranti per un anno intero e la polvere di stevia e il concentrato liquido potrebbero essere prodotti dalla pianta per essere usati per dolcificare. La polvere è composta da foglie essiccate e finemente macinate della pianta. Il concentrato liquido può essere ottenuto facendo bollire le foglie e i germogli sottili. Dopo che le parti della pianta sono state cotte fino a quando una grande parte del liquido è evaporata, vengono filtrate e rimane il concentrato dolce e verdastro. Le foglie potrebbero anche essere usate fresche, ad esempio come tè. Inoltre, le foglie di stevia sono un componente dolce nel condimento per l'insalata, riferisce l'autore del libro di cucina Metternich.

Effetti sulla salute positivi
Oltre all'effetto neutro sui livelli di zucchero nel sangue e alla prevenzione della carie, i possibili benefici per la salute della stevia sono anche un effetto ipotensivo, digestivo e antidiabetico. Inoltre, si dice che la stevia abbia un effetto positivo sulla guarigione delle ferite e si dice che gli ingredienti della pianta abbiano proprietà antinfiammatorie e antitumorali. Finora, tuttavia, non ci sono prove scientifiche per questo. I glicosidi steviolici hanno anche poco in comune con la pianta originale, secondo l'Associazione federale dei centri di consumo e delle associazioni di consumatori sul portale www.lebensmittelklarheit.de. Per questo motivo, i glicosidi steviolici non devono essere chiamati "dolcificanti naturali". (Fp)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: I pro e i contro della Stevia - science (Agosto 2020).