Notizia

Morbo di Bechterew: la terapia di posizionamento su ruote può alleviare i sintomi


Andatura storta e sguardo abbassato - coloro che soffrono di spondilite anchilosante hanno particolarmente paura di queste ultime conseguenze della malattia reumatica. Con molti movimenti ed esercizi speciali come la terapia di posizionamento su ruote, l'irrigidimento osseo della colonna vertebrale può essere contrastato bene, a condizione che le persone colpite inizino nella fase iniziale della malattia. Ma è proprio qui che si trova spesso il problema: poiché la malattia è di solito evidente solo attraverso il mal di schiena, di solito ci vogliono da cinque a dieci anni prima che la malattia venga riconosciuta.

Le persone colpite, tuttavia, mancano da molti anni in cui avrebbero potuto avere un impatto positivo sul decorso cronico della malattia. Oltre alle terapie di movimento, le cure con le serie di trattamenti con radon aiutano anche perché alleviano il dolore, rendendo più facile per i pazienti muoversi.

"Il dolore notturno nella colonna lombare, che può irradiarsi nelle gambe, è sia il primo segno che il sintomo principale della malattia di Bechterews", spiega Univ.-Doz. Dr. Bertram Hölzl, esperto di radon e direttore scientifico del Gasteiner Heilstollen. "Le vibrazioni della colonna vertebrale, ad esempio dovute a starnuti o tosse, sono spesso dolorose." Sintomi articolari, arrossamento, occhi doloranti, sensibilità alla luce o problemi digestivi sono anche segni della malattia. Più tardi, l'affaticamento cronico e l'irrigidimento lentamente progressivo della colonna vertebrale rendono la vita difficile per le persone colpite.

Questa forma di reumatismo è un malfunzionamento del sistema immunitario. Le cellule di difesa del corpo migrano nel tessuto e innescano reazioni infiammatorie principalmente nelle piccole articolazioni vertebrali della schiena, che in seguito portano alla deformazione ossificata della colonna vertebrale. Chiunque osservi alcuni di questi segni di malattia dovrebbe rivolgersi al reumatologo di propria iniziativa in tempo utile. Oltre ai farmaci, può anche raccomandare terapie per esercizi speciali e cure nei tunnel termali di radon.

Studi scientifici confermano i tassi di successo della cosiddetta terapia del calore con radon tra l'80 e il 90 percento nella malattia di Bechterew. "La terapia del calore con radon allevia il dolore e le restrizioni funzionali e riduce il consumo di farmaci", afferma il dott. Hölzl. "Molti pazienti con spondilite anchilosante che si sottopongono regolarmente a terapie con radon possono quindi eseguire più facilmente esercizi di mantenimento del movimento." La terapia con radon viene solitamente eseguita dai pazienti come parte di un corso in cui effettuano più volte un tunnel all'interno della montagna, in cui il clima curativo si presenta naturalmente.

Come parte di una cura, le persone colpite conoscono anche le terapie di movimento di accompagnamento come la terapia di posizionamento su rulli di legno, allungando la colonna vertebrale e il torace e ottenendo ottimi risultati per quanto riguarda la postura eretta. Gli effetti prima e dopo sono documentati fino a un miglioramento di 5 cm. Chiunque abbia completato la terapia di conservazione sotto supervisione dalle sei alle otto volte può anche eseguirla autonomamente a casa. (Pm)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Spondiloartriti Sieronegative (Agosto 2020).