Notizia

Studio: la depressione riduce l'ippocampo?


La depressione maggiore, specialmente se inizia in giovane età o si verifica frequentemente, porta a una riduzione delle dimensioni dell'ippocampo. Questa è la conclusione raggiunta dagli scienziati di Amsterdam.

Precedenti studi hanno dimostrato che i pazienti con depressione maggiore hanno spesso piccoli ippocampi. In precedenza non era chiaro se il disturbo esistesse prima della depressione o se fosse il risultato della depressione.

I ricercatori hanno quindi confrontato i dati clinici di 1.728 pazienti con depressione maggiore e i loro risultati di risonanza magnetica con i dati di 7.199 persone sane. Sono stati in grado di confermare i risultati di studi precedenti.

La riduzione del volume dell'ippocampo è stata maggiore nei pazienti con depressione maggiore ricorrente. Nessuna riduzione è stata rilevabile nei pazienti dopo un episodio iniziale di depressione maggiore. Gli scienziati concludono che il calo del volume è quindi più un risultato della depressione che della sua causa. La riduzione del volume è stata marcatamente pronunciata nei giovani pazienti che hanno sviluppato depressione prima dei 21 anni. Puoi trovare lo studio qui. (Pm)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Depressione maggiore. La storia di Roberta (Agosto 2020).