Notizia

Diagnosi errata fatale: i medici consideravano il cancro alle ossa un infortunio sportivo


Il 33enne è morto a causa di una diagnosi errata? - Carcinoma osseo riconosciuto troppo tardi
Diagnosi errate mediche continuano a provocare sensazioni. Ci si chiede quindi come sia potuto succedere, a causa del sovraccarico dei professionisti medici? In alcuni casi, è possibile correggere nuovamente diagnosi errate. Ma non con una giovane donna inglese. Morì di cancro alle ossa all'età di 33 anni. I medici pensavano che i loro sintomi fossero lesioni sportive.

Una donna inglese di 33 anni muore di cancro alle ossa
Gli errori medici possono cambiare drasticamente la vita dei pazienti. Quando i medici sbagliano, spesso ci si chiede se sia a causa del sovraccarico o della procedura sciatta. È un male se i medici non vogliono vedere i loro errori o addirittura vogliono coprirli. Quando è stato recentemente riferito che un medico in Svizzera ha rimosso tutto il seno di un paziente senza indicazione, inizialmente ha affermato che la procedura era necessaria in questo modo. Fu solo dopo mesi che il ginecologo ammise l'errore grave. Kaley Fitzsimmons di Birmingham è morto di cancro alle ossa all'età di 33 anni. Inizialmente i medici consideravano i loro sintomi come le conseguenze di un infortunio sportivo.

Inizialmente si pensava che il carcinoma osseo fosse un "sovraccarico sportivo"
La donna inglese ha dovuto sottoporsi a un trapianto di rene quando era più giovane. È rimasta incinta per la prima volta quasi due anni fa e ha dato alla luce una ragazza sana. Ma sua figlia Gracie deve crescere senza sua madre. Kaley è morta quando suo figlio aveva solo un anno. Come riporta il portale, l'allenatore di fitness ha sviluppato un forte dolore alla gamba tre mesi dopo la nascita. I medici che hanno visitato la donna lo hanno descritto come "sovraccarico sportivo". Alla nuova madre fu quindi prescritta la fisioterapia da vari medici. Tuttavia, sette mesi dopo la nascita di sua figlia, una risonanza magnetica ha rivelato che Kaley aveva un tumore maligno. La diagnosi era l'osteosarcoma, un tumore osseo aggressivo che, tra le altre cose, può causare forte dolore osseo e dolore all'anca. Ha ricevuto la chemioterapia e la sua gamba destra è stata amputata. Ma la lotta contro il cancro è arrivata troppo tardi.

Le misure salvavita sono arrivate troppo tardi
"Mi sono sentito emaciato perché conosco il mio corpo. Non sono io quello che va dal dottore, anche se niente di grave. E ho sentito che l'intera cosa non veniva presa sul serio ", ha detto Kaley a Mail Online prima della sua morte. Per quanto riguarda la situazione dopo l'amputazione, ha detto: "Non ho potuto guardare il mio corpo per tre giorni, ma alla fine ero solo felice di essere vivo per la mia bambina." Tuttavia, l'operazione salvavita è arrivata troppo tardi. Il tumore si era diffuso al paziente, che soffriva ancora di un forte dolore e aveva colpito i suoi polmoni. Una cura non era più possibile. “Se avessi ricevuto questa diagnosi in tempo, il mio trattamento avrebbe potuto avere successo e la mia famiglia non avrebbe dovuto affrontarla ora. Per favore, imploro tutti i medici di considerare possibili alternative e di non scartarle come lamentele postnatali se una nuova madre mostra dolore inatteso. "(Annuncio)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Rimedi naturali e casa per cancro alle ossa (Agosto 2020).