Notizia

Gli smartphone come nuovi dispositivi di misurazione della depressione


Studio: i dati provenienti dagli smartphone possono indicare la depressione dell'utente
La depressione si manifesta tra l'altro attraverso la mancanza di stimolo e il ritiro sociale delle persone colpite. Secondo uno studio americano, lo smartphone potrebbe scoprire in futuro se qualcuno ha la depressione. Questo perché la posizione GPS del dispositivo può essere utilizzata per raccogliere dati sulla posizione dell'utente. Se qualcuno è prevalentemente a casa e non è molto attivo, questo è un segno di problemi psicologici, secondo gli autori dello studio, che hanno pubblicato i loro risultati sulla rivista "Journal of Medical Internet Research".

I dati dallo smartphone possono fornire informazioni sulla depressione
Quanto tempo passi al cellulare e se trascorri la maggior parte del tempo a casa sono importanti indicatori di salute mentale per David Mohr e i suoi colleghi della Northwestern University di Chicago. Quindi parla di depressione se una persona si occupa dello smartphone frequentemente e per molto tempo ed è raramente in movimento.

Il loro studio ha dimostrato che i partecipanti allo studio depressi trascorrevano in media un'ora al giorno utilizzando i loro telefoni cellulari. D'altra parte, i partecipanti senza depressione hanno usato lo smartphone in media solo per circa un quarto d'ora. Secondo i ricercatori, una routine quotidiana irregolare è anche un segno di cattivo umore. La diagnosi del cellulare era vera nell'87 percento dei 28 partecipanti allo studio. La procedura ha quindi funzionato meglio dell'indagine giornaliera basata sull'autovalutazione dei partecipanti allo studio.

"Quando le persone sono depresse, tendono a ritirarsi e sono meno motivate a uscire e fare qualcosa", spiega lo psicologo Mohr. Sebbene i dati del telefono non rivelassero ciò per cui i partecipanti stavano usando lo smartphone, era ovvio che molti navigavano in Internet o giocavano il più delle volte invece di scambiare idee con gli amici. Lo smartphone probabilmente ti distrarrà dal pensare a cose scomode, dolorose o difficili.

"L'importante è che possiamo vedere se una persona ha sintomi depressivi e quanto sono gravi questi sintomi senza metterli in discussione", spiega Mohr. "Ora abbiamo una misura oggettiva del comportamento legato alla depressione. E possiamo riconoscerlo passivamente. Perché i telefoni possono fornire dati in modo poco appariscente e senza sforzo per l'utente. "(Ag)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Cyber Risk e mercato assicurativo: 2 parte (Agosto 2020).