Notizia

Il responsabile della protezione dei dati critica le app di fitness delle app di salute


Fai attenzione quando condividi i dati di salute attraverso le app di fitness
Il commissario federale per la protezione dei dati Andrea Voßhoff mette in guardia contro le app di fitness di compagnie private di assicurazione sanitaria. I dati sensibili potrebbero essere successivamente utilizzati per calcolare i premi per il rischio, ad esempio in cattive condizioni di salute. Dopo tutto, i dati sulla frequenza cardiaca, le abitudini alimentari e lo stato di allenamento vengono trasmessi alle compagnie di assicurazione sanitaria tramite le app di fitness.

Gli assicuratori sanitari privati ​​potrebbero utilizzare i dati delle app di fitness per calcolare i futuri premi di rischio
Le app di salute su smartphone, tablet e smartwatch stanno diventando sempre più popolari. Tuttavia, molti utenti non pensano che i dati raccolti dall'app siano talvolta molto sensibili. Ad esempio, le valutazioni della frequenza cardiaca, dello stato di allenamento o del comportamento alimentare sarebbero state condotte, ha detto Voßhoff all'agenzia di stampa "dpa" di Berlino giovedì. Secondo il responsabile federale della protezione dei dati, è possibile raccogliere anche la storia medica completa.

Alcune compagnie di assicurazione sanitaria private offrirebbero vantaggi finanziari per la divulgazione dei dati delle app, che ha attirato in particolare i giovani. Tuttavia, ciò comporta rischi. Secondo Vosshoff, gli sviluppi della salute potrebbero essere stimati sulla base dei dati e dei futuri premi di rischio calcolati, delle offerte su misura per il profilo o la gamma di servizi adeguati. Consiglia a tutti gli utenti di gestire attentamente i propri dati sanitari. I benefici finanziari a breve termine dovrebbero essere valutati rispetto ai rischi a lungo termine.

Nel caso di app di fitness da fondi di assicurazione sanitaria obbligatori, i dati possono essere raccolti solo in alcuni casi
Nel frattempo, alcune compagnie di assicurazione sanitaria obbligatorie offrono anche app per la salute e il fitness. Il vantaggio qui è che gli assicuratori obbligatori sono autorizzati a raccogliere i dati personali dei loro assicurati solo in determinati casi, spiega il Commissario federale per la protezione dei dati. In questo modo, gli utenti sono protetti dalla legge dalla divulgazione di dati sanitari sensibili.

I ricercatori della Uni-Klinik Freiburg hanno recentemente testato un totale di 379.000 app nei settori della medicina, del fitness e della nutrizione per conto della Techniker Krankenkasse (TK). La loro conclusione: molti di loro non vanno bene. La coautrice dello studio TK, Ursula Kramer, consiglia di verificare prima di utilizzare un'app per la salute se contiene una dichiarazione sulla protezione dei dati e informazioni che spiegano come viene finanziata l'app. Se mancano tali informazioni, è meglio starne alla larga, afferma Kramer. (Ag)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Michi Workout - Fitness in casa - Dimagrimento al femminile (Agosto 2020).