Notizia

Urologia: cancro ai testicoli causato dal ciclismo?


Intervista: secondo gli esperti, il ciclismo "non ha nulla a che fare con il cancro ai testicoli"
Ogni anno circa 4.000 uomini sviluppano il cancro ai testicoli in Germania, in particolare nella fascia di età compresa tra 20 e 40 anni. Anche il ciclista professionista italiano Ivan Basso ha recentemente ricevuto la diagnosi. In un'intervista, un esperto tedesco ha fornito informazioni sulle cause e le opzioni di trattamento per la malattia.

Il ciclista professionista riceve la diagnosi di cancro ai testicoli
Circa 4.000 uomini in Germania sviluppano ogni anno il cancro ai testicoli, specialmente nella fascia di età compresa tra 20 e 40 anni. Le cause esatte non sono ancora state chiarite chiaramente, ma il principale fattore di rischio sono i testicoli non previsti (testicolo di Maldescensus). Secondo gli esperti, il rischio è anche aumentato da fattori ereditari. Quando in una “scena del crimine” dell'ARD di Münster lo scorso anno il reclamo: fumare erba aumentava il rischio di cancro ai testicoli, numerosi medici hanno parlato e negato il reclamo. È stato recentemente annunciato che al noto ciclista italiano Ivan Basso è stato diagnosticato un cancro ai testicoli. È stato a lungo un errore diffuso - e spesso confutato - dall'urologia che il ciclismo ti rende impotente. Alcune persone associano anche questo sport al cancro ai testicoli. In un'intervista con l'agenzia di stampa dpa, l'urologo di Amburgo, il professor Dr. Klaus-Peter Dieckmann Informazioni importanti sulla malattia.

Nessuna associazione tra ciclismo e cancro ai testicoli
Quando gli è stato chiesto se esiste una connessione tra il ciclismo e il cancro ai testicoli, ha detto: “No, per niente. Ciclismo sicuramente non ha nulla a che fare con il cancro ai testicoli. Tuttavia, l'esempio di Ivan Basso mostra che i ciclisti sono maggiormente a rischio di cadere e ferirsi se hanno il cancro ai testicoli in primo luogo. ”Altrimenti, la connessione tra ciclismo e malattia è piuttosto il contrario: l'esercizio fisico è un cosiddetto fattore protettivo che protegge quindi dal cancro.

Diversi fattori di rischio
Per quanto riguarda i fattori di rischio per la malattia, l'esperto ha spiegato che si verifica frequentemente nelle stesse famiglie. Se il padre ha avuto il cancro ai testicoli, il rischio è da quattro a sei volte superiore e il fratello ha da sei a dieci volte più probabilità. Gli uomini con un testicolo disallineato in particolare hanno un rischio maggiore: il Prof. Dieckmann ha spiegato che quando il testicolo era congenitamente alto, il testicolo non è entrato nello scroto ma si è bloccato nell'inguine. Inoltre, il cancro ai testicoli e l'infertilità hanno cause simili. Il medico ha nominato un quarto fattore di rischio: la dimensione. Di conseguenza, gli uomini oltre 1,95 metri hanno un rischio leggermente maggiore di sviluppare il cancro ai testicoli. "Sospettiamo che ciò sia dovuto a una dieta ipercalorica nella prima infanzia", ​​ha detto l'urologo.

"Ottime possibilità di recupero"
Con circa 4.000 casi di cancro ai testicoli all'anno, questo tumore è solo l'undicesimo tra tutti i tipi in Germania e il cancro alla prostata è il tumore più comune in media. Nella fascia di età compresa tra 20 e 40 anni, tuttavia, il cancro ai testicoli è di gran lunga il tipo più comune di cancro. Secondo l'esperto, il cancro ai testicoli è meno correlato allo stile di vita che alla predisposizione ereditaria. Le fasi preliminari del carcinoma del testicolo si formano probabilmente nel testicolo embrionale e di solito si manifestano dopo la pubertà. Il capo dottore in urologia dell'Ospedale Albertinen di Amburgo ha spiegato le possibilità di guarigione: "Anche se le prognosi variano notevolmente con lo stadio di sviluppo del tumore, le probabilità di guarigione sono complessivamente eccellenti: il paziente può essere curato in oltre il 95 percento dei casi". Se le metastasi Tuttavia, se sei già molto avanzato, a volte non c'è salvataggio. Come ha spiegato il prof. Dieckmann a dpa, dopo la diagnosi l'intero testicolo viene rimosso per la prima volta chirurgicamente, altrimenti le altre metastasi devono essere distrutte in chemioterapia. Si può operare solo sulla conservazione degli organi in rari casi eccezionali. I giovani, che spesso si sentono al sicuro a causa della loro età e raramente vanno a controlli preventivi, di solito sono scioccati quando vengono diagnosticati e si chiedono: "Come è potuto succedere a me?" (Annuncio)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Fuck the cancer: il tumore al testicolo (Agosto 2020).