Notizia

Ritmo del sonno: i "gufi" che si alzano tardi fanno fatica a scuola


In Germania, la scuola di solito inizia alle otto del mattino. Nessuna considerazione viene data al bioritmo individuale dei giovani. Di conseguenza, i cosiddetti "gufi", le persone che sono più difficili da alzarsi al mattino, sono svantaggiati. Gli esperti si impegnano a iniziare la scuola più tardi.

Stanco morto nella prima lezione
Durante la prima lezione, molti adolescenti siedono stanchi in classe. Perché secondo uno studio, molti dei 12-20enni sono i cosiddetti "gufi", riferisce l'agenzia di stampa dpa. I "gufi" sono tipi serali che restano attivi più a lungo durante la notte e raggiungono il massimo delle loro prestazioni nel pomeriggio o alla sera. Al mattino, è più difficile uscire dalle piume. Il tipo di sonno "allodole" è di fronte a loro: si svegliano al mattino presto e raggiungono la fase più attiva relativamente all'inizio della giornata. Lo studio di un gruppo di ricerca italo-tedesco giunge alla conclusione che coloro che raggiungono le loro massime prestazioni nel pomeriggio o alla sera hanno difficoltà a scuola.

I mattinieri si esibiscono meglio a scuola
Gli scienziati dell'Università di Bologna (psicologia) e dell'Università pedagogica di Heidelberg (biologia) hanno pubblicato i loro risultati sulla famosa rivista "Chronobiology International". Per la loro indagine, i ricercatori hanno analizzato 31 studi con oltre 27.300 partecipanti. Volevano scoprire quale impatto hanno i diversi tipi di sonno sulle prestazioni accademiche. "Abbiamo esaminato tutti gli studi sull'argomento in tutto il mondo e li abbiamo sottoposti a una meta-analisi", ha affermato il professor Christoph Randler in un comunicato stampa dell'Università di istruzione di Heidelberg. È stato dimostrato che i tipi serali hanno prestazioni peggiori in tutti i continenti rispetto ai mattinieri.

Gli studenti hanno più libertà
Inoltre, gli scienziati hanno annunciato che potrebbe essere dimostrato per la prima volta che questo effetto è più pronunciato negli adolescenti che negli studenti. I ricercatori presumono che ciò abbia a che fare con il fatto che l'inizio della scuola è fermamente prescritto per i giovani, mentre gli studenti hanno una certa libertà riguardo alla loro pianificazione quotidiana. Secondo Randler, questi ultimi possono imparare di più in base al loro bioritmo. A peggiorare le cose, i giovani di età compresa tra 12 e 20 anni sperimentano un forte orientamento serale o notturno. E molti di loro hanno enormi problemi di sonno. Ad esempio, un recente studio di ricercatori norvegesi ha scoperto che i disturbi del sonno negli adolescenti attraverso gli schermi - che siano televisione, computer, smartphone o console di gioco - sono molto diffusi.

Richiesto per iniziare la scuola più tardi
Secondo gli scienziati del presente studio, i "gufi" sono chiaramente più numerosi. Tuttavia, la scuola era ancora su misura per "allodole" quando iniziò presto. Ciò svantaggia i "gufi". Randler ha spiegato: "I tipi serali sono intelligenti quanto i mattinieri, devono solo richiamare la loro esibizione al momento" sbagliato ". Come conseguenza del loro lavoro, il team di ricerca internazionale chiede che l'inizio della scuola - almeno dalla prima media - sia rinviato. Randler ha dichiarato: "Le 9 di mattina, molti scienziati concordano, sarebbe un buon momento" (Annuncio)

/ span>

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: A new day has come - Celine Dion traduzione italiana (Agosto 2020).