Notizia

Scandalo: il medico ha rimosso tutti i seni da un paziente senza motivo


Errore medico: amputazione accidentale di entrambi i seni
Un grave errore medico è accaduto a un medico svizzero nella regione di Lugano durante un'operazione. Ha amputato entrambi i seni di un malato di cancro di 67 anni, sebbene ciò non fosse necessario. Ora il dottore deve rispondere per questo.

“L'intervento è stato eseguito l'8 giugno. Quando sono stato spinto in sala operatoria, ero già sbalordito ", dice la donna di 67 anni per quanto riguarda l'operazione grave. "Quando mi sono svegliato dall'anestesia, è stato uno shock assoluto!" L'errore medico si è verificato nella clinica di Sant'Anna. Sono stati avviati procedimenti penali contro l'ospedale. La paziente soffriva di un tumore al seno. Durante l'operazione, tuttavia, il medico ha rimosso entrambi i seni senza alcuna indicazione.

Inizialmente, il medico aveva detto che l'intervento era necessario in questo modo. Ma dopo alcuni mesi il ginecologo ha ammesso il grave errore. Con suo rammarico, in seguito confuse il paziente. Il paziente ha quindi fatto causa al medico. È stata inoltre avviata un'indagine amministrativa. Ciò è stato confermato su richiesta del quotidiano ticinese “LaRegioneTicino”. In una dichiarazione, la clinica si è pentita dell'incidente. Tuttavia, secondo la direzione della clinica, la responsabilità ricade esclusivamente sul medico curante.

Invece di una breve distanza, mancavano entrambi i seni
L'errore è avvenuto nella sola sala operatoria. Il paziente: "Il medico dovrebbe rimuovere un tumore che si era formato dietro il mio capezzolo". Quando si è svegliata, lo shock è stato grande. Invece di un'operazione minore, mancavano entrambi i seni. Quando il paziente ha chiesto al medico perché ciò fosse accaduto, il medico ha risposto che la rimozione di entrambi i seni era necessaria perché il tumore si era diffuso come precedentemente ipotizzato. Tuttavia, il medico non ha potuto sostenere questa affermazione, quindi ora deve rispondere per questo.

La completa rimozione del seno è rara oggi
Secondo le linee guida, il trattamento standard per il carcinoma mammario è un intervento chirurgico di conservazione del seno e i tumori di grandi dimensioni possono essere ridotti con la terapia farmacologica (chemioterapia neoadiuvante). Dopo l'operazione, di solito vengono somministrate radiazioni aggiuntive al seno per ridurre il rischio di ricaduta nel tessuto rimanente. In rari casi, il seno deve anche essere rimosso chirurgicamente (mastectomia), che in alcuni casi è seguito anche dalla radioterapia. Ma contrariamente a queste linee guida, la chirurgia è apparentemente molto meno comune oggi rispetto a 15-20 anni fa. (Sb)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Vaccini: SÌ o NO? Patti chiari (Agosto 2020).