Notizia

Sangue nel pannolino: la causa può essere la flora intestinale


Il sangue nel pannolino non deve essere dovuto a una reazione allergica alle proteine ​​del latte vaccino
Il sangue nel pannolino dei neonati è per lo più preoccupante per i genitori. Una reazione allergica alle proteine ​​del latte vaccino è spesso considerata la causa. Tuttavia, un ricercatore dell'Università di Graz ritiene che uno squilibrio nei microbi della flora intestinale sia responsabile dell'escrezione di sangue. A tal fine, ha avviato uno studio sistematico con 130 bambini.

Invece dell'allergia alle proteine ​​del latte vaccino, lo squilibrio nella flora intestinale potrebbe essere la ragione del sangue nel pannolino dei bambini
Il sangue nelle feci nei neonati può avere varie cause. Oltre a un'allergia alle proteine ​​del latte vaccino, sono anche possibili fattori scatenanti emorroidi, infezioni gastrointestinali o rigonfiamenti della mucosa. Se le feci sanguinolente sono accompagnate da infiammazione del retto e del colon, si tratta di una cosiddetta proctocolite distale.

Nel caso della proctocolite distale, Martin Hoffmann dell'Università di Medicina di Graz dubita del precedente modello esplicativo, secondo il quale una reazione allergica alle proteine ​​del latte vaccino è il fattore scatenante della malattia. "Ci sono buone ragioni per credere che un cambiamento nella flora intestinale sia la vera causa della proctocolite infantile", cita il pediatra in un comunicato stampa. I primi studi hanno già mostrato buone prove a sostegno di questa tesi. Gli esami preliminari di neonati con proctocolite hanno mostrato che il batterio Klebsiella oxytoca si verifica significativamente più frequentemente nell'intestino dei bambini rispetto ai bambini sani. Sebbene sia noto che il batterio può causare infiammazione del colon come parte della terapia antibiotica, questo quadro clinico non corrisponde a quello della proctocolite infantile. Hoffmann sospetta quindi che la vera causa non sia il batterio stesso. “Probabilmente il verificarsi più frequente di Klebsiella oxytoca è una conseguenza di una flora intestinale complessivamente cambiata, una cosiddetta disbiosi. Se la flora intestinale esce dal suo normale equilibrio, i batteri nocivi come Klebsiella oxytoca possono prendere il sopravvento ”, spiega Hoffmann. L'attuale concetto terapeutico - la conversione della nutrizione infantile in alimenti privi di latte vaccino - normalizzerebbe quindi la flora intestinale, ma non, come precedentemente ipotizzato, porrebbe fine alla reazione allergica.

Studio per studiare gli squilibri nella flora intestinale dei neonati
Lo studio avviato da Hoffmann con 130 bambini pone grandi sfide. “In effetti, la flora intestinale dei bambini cambia naturalmente nel primo anno di vita. In questo contesto, è difficile registrare ulteriori cambiamenti a causa di un quadro clinico ", spiega il pediatra. “Pertanto analizziamo individualmente per ciascun bambino come cambia la sua flora intestinale entro otto settimane e ci aspettiamo di riconoscere diversi schemi nei due gruppi esaminati. Sarebbe una chiara indicazione che la disbiosi è effettivamente responsabile della proctocolite infantile. " Confermare questa ipotesi significherebbe un cambiamento fondamentale nella comprensione della malattia. (Ag)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Plantaflor - Integratore per la flora batterica intestinale - Farmaface (Agosto 2020).