Notizia

Morte per stitichezza acuta - L'adolescente di 16 anni muore per infarto


La donna autistica con fobia da toletta è morta dopo otto settimane senza movimenti intestinali
Una ragazza autistica di 16 anni è morta nel Regno Unito perché non era in bagno da 8 settimane per defecare. La defunta Emily Titterington aveva sofferto di fobia davanti al gabinetto e non aveva mostrato più volte un movimento intestinale per due mesi nel passato, riferisce il canale di notizie britannico "Daily Mail". Ora è morta di infarto a causa di una grave stitichezza.

Dopo che Emily Titterington rimase senza movimenti intestinali per circa otto settimane, il suo volume intestinale aumentò a causa del contenuto congestionato in modo che il torace e altri organi fossero compressi, riporta "Daily Mail". Dopotutto, il sedicenne è morto nel febbraio 2013 per un attacco cardiaco al Royal Cornwall Hospital di Truro. Le successive indagini sulla causa della morte potrebbero chiaramente determinare la costipazione come causa della morte. L'indagine sul caso è in corso.

Trattenere i movimenti intestinali con gravi conseguenze
In una recente udienza sulla morte del sedicenne, il patologo Dr. Amanda Jeffery che i reclami della ragazza avrebbero dovuto essere riconosciuti da personale addestrato. I sintomi erano coerenti con le lamentele della "ritenzione delle feci", che è più comune nei bambini. Questa particolare lamentela si presenta, ad esempio, quando i bambini sviluppano una fobia prima di usare la toilette, che a sua volta può derivare, ad esempio, dalla paura del dolore durante i movimenti intestinali. Le persone colpite iniziano a trattenere lo sgabello contraendo lo sfintere esterno. Il cervello può ignorare i segnali che di solito indicano la necessità di svuotare l'intestino fino a un certo punto, il che può portare al rilascio di grandi quantità di feci con dolore accompagnatorio e possibilmente lesioni come ragadi anali. Il rischio di costipazione aumenta anche se le feci rimangono nell'intestino per troppo tempo.

Massiccio allargamento del colon
La defunta Emily Titterington è stata diagnosticata una grave stitichezza e un massiccio allargamento del colon dopo la sua morte come parte dell'autopsia. Dr. Jeffery, la scala ha superato qualsiasi cosa abbia mai visto: "È stato drammatico". Alla fine, la costipazione ha portato a un attacco di cuore. Il medico di famiglia di 16 anni, Alistar James, ha spiegato che, sebbene prescrisse lassativi per il paziente, non aveva esaminato la sua pancia in modo più dettagliato. "Se l'avessi fatto, avremmo avuto un'altra conversazione", ha ammesso il dottore durante l'udienza, secondo il Daily Mail. La morte di Emily "avrebbe potuto essere evitata con il giusto trattamento nel posto giusto", ha continuato il medico di famiglia del defunto. Il sedicenne, che soffriva di una lieve forma di autismo, aveva lottato con problemi intestinali per tutta la vita, ma la causa non fu mai chiarita. La madre Geraldine Titterington (59) non è stata in grado di convincere sua figlia, nonostante gli sforzi intensi, a sottoporsi a una visita medica approfondita negli ultimi mesi e anni, secondo il medico di famiglia. (Fp)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Salerno, studentessa 16enne ha un malore e muore in classe, il preside: Un momento terribile (Agosto 2020).