Notizia

Pronto soccorso: i medici vogliono prevenire incidenti con gli studenti


Progetto Medici: I medici dimostrano agli studenti le gravi conseguenze degli incidenti stradali nel pronto soccorso
3.368 persone sono state uccise in incidenti stradali in Germania nel 2014 e 389.000 vittime sono rimaste ferite. Gli utenti della strada da 18 a 24 anni hanno il più alto rischio di incidenti e morte. Velocità eccessiva, uso del telefono cellulare al volante, guida sotto l'effetto dell'alcool o esperienza di guida inadeguata sono solo alcuni dei motivi per i molti giovani che mettono a rischio se stessi e gli altri ogni anno. Un progetto medico è stato progettato per incoraggiare gli scolari a comportarsi in modo sensato sulla strada: al "Partito", i giovani di età compresa tra 15 e 17 anni devono affrontare i pericoli e in particolare le conseguenze degli incidenti stradali.

Il programma di prevenzione degli infortuni è progettato per impedire ai giovani di essere negligenti nel traffico
Uno studente di 16 anni giace per strada mentre un paramedico gli mette una scossa al collo. Quindi il ragazzo viene portato in ambulanza sulla barella. Nella stanza dello shock della clinica sulla riva destra dell'Isar a Monaco di Baviera, un medico usa gli ultrasuoni per esaminare la cavità addominale per possibili lesioni interne, perché gli organi spesso lacerano in incidenti stradali.

Il sedicenne prende parte al programma "Party" di prevenzione degli infortuni della Società tedesca per la chirurgia del trauma (DGU) insieme al decimo grado della Asam High School di Monaco. Il ragazzo ed i suoi compagni di classe hanno potuto sperimentare in prima persona cosa succede dopo un incidente stradale. "Partito" sta per "Prevenire il trauma alcolico e il rischio nei giovani" (che significa "progetto di prevenzione contro gli incidenti tra i giovani causati dal consumo di alcol o comportamenti a rischio").

Il ragazzo è felice quando viene rimosso di nuovo il supporto per il collo. "Non è possibile percepire l'ambiente circostante con il combattente, non si vedono le persone intorno ad esso, solo il cielo, è una sensazione strana", ha detto all'agenzia di stampa "dpa".

Agli studenti dovrebbero essere mostrate le conseguenze degli incidenti nel modo più realistico possibile
Lo scopo del programma è mostrare agli studenti le conseguenze drammatiche di gravi incidenti stradali nel modo più realistico possibile, al fine di incoraggiarli ad agire in modo sensato sulla strada. Il "partito" non dovrebbe riguardare l'incontro con i giovani con l'indice alzato. "Altrimenti puoi entrare e uscire da qui", spiega Uli Schmucker dell'Accademia di chirurgia del trauma, che appartiene alla DGU, in un'intervista con l'agenzia di stampa. A livello nazionale, tali giorni di azione per gli scolari si svolgono ora in circa 30 cliniche.

“In quanto centro nazionale di traumi, trattiamo molte persone gravemente ferite. Ecco perché è importante per noi dare un contributo alla prevenzione degli infortuni nei pazienti adolescenti ", spiega il prof. Peter Biberthaler, direttore della Clinica per la chirurgia del trauma presso il Klinikum rechts der Isar. Come parte della giornata del progetto "Party", la Clinica per la chirurgia del trauma ha ricevuto un certificato come centro di formazione nazionale, in modo che i medici delle cliniche infortunistiche tedesche possano essere addestrati lì come istruttori "Party" in futuro. "Riteniamo che sia un compito importante formare medici giovani e interessati da tutta la Germania come istruttori del programma" Partito "", sottolinea Priv.-Doz. Stefan Huber-Wagner, medico senior presso la clinica e co-iniziatore del progetto. Prima della certificazione della Clinica di Monaco, ciò era possibile solo in Germania presso la clinica per infortuni di Colonia-Merheim.

Gli studenti dovrebbero vedere l'emergenza e capire quanto siano drammatiche le conseguenze degli incidenti stradali
In Baviera, oltre 17.000 adolescenti e giovani di età compresa tra i 15 e i 24 anni hanno avuto un incidente nel 2014, secondo i dati dell'Ufficio statale bavarese per le statistiche. Spesso l'alcool, le droghe o la sopravvalutazione del proprio comportamento hanno portato a comportamenti negligenti sulla strada. Lo scopo del progetto è prevenire tali incidenti. "Anche una piccola disattenzione è sufficiente per distruggere la tua vita o quella degli altri", ha detto all'agenzia di stampa Marc Beirer, assistente medico dell'ospedale universitario.

Entro poche ore, gli studenti apprendono il corso delle cure mediche dopo un incidente stradale: dall'ambulanza al pronto soccorso, all'unità di terapia intensiva e successivamente all'infermeria. "Non dovresti solo vederlo e dimenticarlo, dovresti davvero essere in grado di immaginare come funziona in caso di emergenza", afferma Beirer.

Gli studenti hanno anche l'opportunità di parlare con una persona colpita. Il diciassettenne Marold riferisce del suo grave incidente, in cui si è rotto una coscia. Dopo un'ora di operazione, le sue prime parole furono: "Che ore sono e dove sono?" Non ricorda più il tempo che intercorre tra l'incidente e l'operazione.

Dice agli studenti che stava andando a scuola professionale con un amico quando l'auto è scivolata sulla strada bagnata e si è schiantata contro un albero. I vigili del fuoco hanno dovuto far uscire lo studente gravemente ferito dal relitto. È stata solo una settimana e mezzo fa. Marold è ancora su una sedia a rotelle, la sua circolazione è indebolita dalla grande perdita di sangue, dall'operazione e dal lungo sdraiato. Deve esercitarsi di nuovo a camminare lentamente. La costruzione muscolare avviene dopo l'ospedale in riabilitazione.

"Questi sono i secondi che causano un tale incidente e la strada che segue è molto lunga", cita l'agenzia di stampa Moritz Crönlein, il medico di Marold. "Probabilmente ci vorranno tre mesi per ripristinare tutto". Il ragazzo se ne andò con un "occhio nero". (Ag)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Mancano mille medici nei Pronto Soccorso (Agosto 2020).