Notizia

Glifosato rilevato nel latte materno


I Verdi avvertono di possibili rischi per la salute in presenza di residui del controverso erbicida glifosato nei campioni di latte materno. Avevano avuto 16 donne che allattavano al seno da diversi stati federali per testare il latte materno allo stress. Sono state misurate quantità di glifosato tra 0,210 e 0,432 nanogrammi per millilitro di latte - 0,1 nanogrammi sono consentiti per l'acqua potabile.

L'agenzia di ricerca sul cancro IARC dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha classificato il principio attivo a marzo come "probabilmente cancerogeno". Il presidente del comitato ambientale del Bundestag, Bärbel Höhn (Verdi), ha chiesto conseguenze: “Ovviamente c'è una transizione nel latte materno. Le donne possono anche fare qualcosa da sole per mantenere basso l'onere. Ma non tutti possono e non vogliono passare completamente al cibo biologico. Il governo federale deve ritirare il glifosato dal mercato fino a quando non sarà risolta la questione dei suoi effetti cancerogeni ”.

Un laboratorio di Lipsia ha testato un totale di 16 campioni di latte di madri diverse, la maggior parte delle quali si ciba di alimenti convenzionali. Le donne partecipanti non erano tutte utilizzatori di glifosato, quindi l'esposizione deve derivare da un'altra fonte (ad es. Cibo, contatto nelle aree in cui è stato utilizzato il glifosato). (Pm)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Allattamento. Latte materno insufficiente o poco nutriente? Come capire se il neonato è sazio? (Agosto 2020).