Notizia

Grave battuta d'arresto nella lotta contro l'Ebola: nuova morte in Liberia


Malattia infettiva pericolosa: nuova mortalità da Ebola in Liberia
La lotta contro l'Ebola ha subito una grave battuta d'arresto. Dopo che l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha dichiarato l'epidemia in Liberia a maggio, ora è diventato noto un nuovo caso di Ebola. Una persona che era morta era stata precedentemente valutata positiva per la pericolosa malattia infettiva.

Nuova morte di Ebola
A maggio, l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha dichiarato ufficialmente l'ebola sconfitta in Liberia. Circa sei settimane dopo, un nuovo caso di infezione è diventato noto nel paese dell'Africa occidentale, riferisce l'agenzia di stampa AFP. Secondo il viceministro della sanità Tolbert Nyensuah alla radio, una persona era morta nella regione di Margibi, a est della capitale Monrovia, che in precedenza si era rivelata positiva per l'Ebola. Si dice che i morti siano già stati sepolti. Secondo le informazioni, tutti i presunti referenti della vittima sono stati messi in quarantena. Inoltre, viene cercata la possibile fonte di infezione.

La Liberia era stata precedentemente dichiarata priva di Ebola
L'epidemia di Ebola in Liberia è stata dichiarata all'inizio di maggio dopo che erano stati segnalati 42 giorni senza infezione. Più di 4.700 persone sono morte in Liberia e un totale di 10.500 persone si sono ammalate lì. Gli stati limitrofi della Guinea e della Sierra Leone non sono stati finora dichiarati liberi dall'Ebola dopo lo scoppio all'inizio dello scorso anno. Nei tre paesi insieme, più di 11.200 persone sono morte nel più grande focolaio di Ebola nella storia fino ad oggi e oltre 27.000 persone sono state infettate.

I viaggiatori possono portare un'infezione
Occasionalmente sono state riscontrate infezioni anche in Nigeria e in altri paesi, principalmente a causa del viaggio in uno dei paesi in cui si è verificata l'infezione. I pazienti malati sono stati trattati anche in Germania. A maggio si è scoperto che un paziente di Düsseldorf sospettato di non avere Ebola. L'uomo aveva accusato sintomi di Ebola dopo un soggiorno in Guinea ed è stato curato in una clinica. Poiché non esiste una cura per la malattia infettiva, possono essere trattati solo i sintomi tipici. Questi includono febbre, diarrea, nausea e vomito, nonché sanguinamento interno ed esterno. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Sindrome de Ebola Legendado (Agosto 2020).