Notizia

Assassini trovati nel latte materno: le donne che allattano dovrebbero evitare le tossine


I residui del pericoloso glifosato veleno vegetale nel latte materno sono stati rilevati in un test. Il diserbante è classificato come "probabilmente cancerogeno". Gli esperti consigliano alle madri che allattano di evitare sostanze tossiche.

Latte al seno contaminato da diserbante
L'allattamento al seno è perfetto per il sistema immunitario, ma se il latte materno è contaminato da sostanze pericolose, può anche essere pericoloso per il bambino. I Verdi ora avvertono di possibili rischi per la salute a causa dei residui del glifosato di diserbanti nei campioni di latte materno. Come riportato dall'agenzia di stampa dpa, i Verdi hanno testato lo stress per il latte materno di 16 donne che allattavano da diversi stati federali. Secondo le informazioni, sono state misurate quantità di glifosato comprese tra 0,210 e 0,432 nanogrammi per millilitro di latte. 0,1 nanogrammi sono ammessi per l'acqua potabile. Un nanogramma è un miliardesimo di grammo.

Il professore definisce i valori "intollerabili"
Questi valori sono "intollerabili", ha affermato Irene Witte, professore presso l'Istituto di tossicologia dell'Università di Oldenburg. "Non mi sarei aspettato livelli così elevati di residui nel latte materno perché il glifosato è altamente idrico e non liposolubile", ha detto lo scienziato. Ha detto che non è possibile trarre conclusioni da 16 campioni, ma sono una prima indicazione. Witte ha chiesto che le indagini siano ampliate per includere più donne e prendere in considerazione le loro abitudini alimentari.

Astenersi da cibi di lusso durante l'allattamento
Secondo Christian Albring dell'associazione professionale di ginecologi, i residui di glifosato trovati in questa concentrazione non comportano rischi per il bambino, ma ci sono altre sostanze che non dovrebbero entrare nel latte materno. Albring ha sottolineato che le madri dovrebbero astenersi in gran parte dai cibi di lusso durante l'allattamento. Il bambino è esposto ai maggiori carichi attraverso il latte materno attraverso stimolanti, in particolare nicotina, alcool e caffeina. "Nessuna nicotina durante l'allattamento, alcol e caffè solo in casi eccezionali, questa è una pietra miliare importante per la salute del bambino", ha detto Albring. Ha inoltre spiegato che alcuni medicinali che sono fondamentali in gravidanza possono essere assunti nuovamente durante l'allattamento perché non si accumulano nel latte materno o solo in piccola parte. Tuttavia, è sempre consigliabile consultare un medico in anticipo. Secondo gli esperti, l'allattamento al seno è sempre preferibile agli alimenti pre-preparati. Questo fornisce anche al bambino immunoglobuline che possono allontanare batteri e virus. L'allattamento al seno riduce anche il rischio di diabete per le madri, sottolineano gli esperti di nutrizione.

Sostanza approvata in Germania "probabilmente cancerogena"
Secondo il Ministero dell'Agricoltura, il glifosato è stato utilizzato principalmente nel controllo delle infestanti dal 1974. Di conseguenza, i cereali e la colza vengono talvolta trattati con esso prima della raccolta. Sebbene sia controverso se il glifosato sia dannoso per la salute, il farmaco è approvato in un totale di 27 paesi dell'UE. In un rapporto del dicembre 2013, l'Ufficio federale per la protezione dei consumatori e la sicurezza alimentare (BVL) non vede pericoli per la salute umana e animale. Tuttavia, i critici hanno sottolineato per anni che il glifosato è cancerogeno. E nel marzo di quest'anno, l'agenzia di ricerca sul cancro IARC dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha classificato il principio attivo come "probabilmente cancerogeno".

Considera ogni onere come significativo
Questa classificazione ha provocato alcune reazioni violente. Come previsto, il produttore Monsanto ha richiesto la revoca di questo rating. C'è stata anche una risposta in Colombia. Fu annunciato che la coca non doveva più essere distrutta lì con pericoloso glifosato. La droga è stata utilizzata nel paese sudamericano contro la coltivazione illegale di droghe dagli anni '90. Witte ha spiegato che se il glifosato era davvero cancerogeno, ogni esposizione doveva essere considerata significativa. "Nessun valore limite quindi si applica anche qui. Qualsiasi molecola potrebbe già causare il cancro. ”Tuttavia, un'alta concentrazione aumenta naturalmente la probabilità di malattia.

I verdi richiedono conseguenze
L'argomento è anche attuale poiché l'approvazione per il glifosato nell'Unione europea scade alla fine dell'anno e il principio attivo viene riesaminato per una proroga. La Germania, in quanto relatore responsabile, ha una posizione di rilievo e, sulla base della relazione BVL, inizialmente non ha sollevato preoccupazioni. Su richiesta della Dpa, un portavoce del ministero ha affermato che il rapporto era stato "creato dopo un'intensa e attenta revisione tecnica delle attuali conoscenze". L'Istituto federale per la valutazione dei rischi non vede attualmente "alcun motivo per modificare la valutazione preliminare del principio attivo". I Verdi, d'altra parte, sono tenuti ad agire. Il presidente del comitato ambientale, Bärbel Höhn, ha dichiarato: "Il governo federale deve eliminare il glifosato dalla circolazione fino a quando non sarà chiarita la questione degli effetti cancerogeni".

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: COME SMETTERE di ALLATTARE: 10 Consigli utili in base alla mia esperienza (Agosto 2020).