Notizia

Il multitasking permanente porta a più mal di testa negli studenti


Sempre più studenti soffrono di mal di testa. In questo contesto, il multitasking permanente e lo stress sono particolarmente importanti. Gli esperti di salute raccomandano agli adolescenti di dare una pausa al cervello.

I bambini e gli adolescenti non si muovono abbastanza
Indipendentemente dal fatto che il mal di testa da tensione o l'emicrania: molti studenti in Germania hanno regolarmente sintomi così gravi che assumono farmaci, non possono andare a scuola o consultare un medico. La frequenza del mal di testa tra gli adolescenti è aumentata in modo significativo negli ultimi 50 anni, riferisce l'agenzia di stampa dpa. Secondo vari studi, fino al 40 percento dei bambini dai 12 ai 15 anni riferisce attacchi settimanali di dolore. E in un periodo di tre mesi, il 70 percento di questa fascia d'età avverte un forte dolore almeno una volta. Gli esperti discutono di vari motivi per l'aumento del mal di testa negli adolescenti. Da un lato, lo stress psicologico come la pressione per eseguire, lo stress da esame, il bullismo o i conflitti in famiglia sembrano svolgere un ruolo. D'altra parte, i bambini e gli adolescenti si muovono molto meno al giorno d'oggi rispetto a prima. Anche l'assicurazione sanitaria tedesca (DKV) ha segnalato questo problema all'inizio dell'anno. A quel tempo, un sondaggio tra genitori aveva mostrato che gli adolescenti trascorrono troppo tempo seduti e con poco esercizio fisico.

Abituarsi al multitasking non-stop
"Non esiste una causa, ma sempre diversi fattori", ha detto il neurologo prof. Florian Heinen a Monaco. L'esperto aveva condotto due studi sul mal di testa negli ultimi anni. Considera un cambiamento nelle condizioni di vita degli studenti particolarmente importante rispetto alle generazioni precedenti: abituarsi al multitasking senza sosta. “I giovani di oggi vivono in un mondo a tempo senza tempo non pianificato e senza noia. Tutto è fatto in modo rapido, rapido e laterale: mandare SMS, controllare le e-mail, guardare un video. ”Mentre il cervello si adatta all'aumento del ritmo, è difficile per gli studenti spegnersi nel tempo libero. "Al cervello piace cercare il prossimo livello di velocità", afferma Heinen. Questo porta a stress e tensione.

Allenamento di rilassamento invece di farmaci
Gli alunni colpiti possono imparare, ad esempio, durante la consultazione del mal di testa presso la clinica per bambini dell'Università di Monaco, come trovare pause adatte a se stessi. "Tutti hanno bisogno di qualcosa di diverso", ha spiegato Heinen. "Alcuni semplicemente si trovano sul letto o ascoltano musica, altri vanno a fare una passeggiata con il cane o vanno in bicicletta." Per emicranie o mal di testa derivanti dalla tensione del collo, aiuta anche a rilassare i muscoli del collo. L'esperto raccomanda esercizi semplici che possono essere eseguiti ovunque, come flessioni o esercizi di stretching davanti allo specchio. Il prof. Peter Kropp dell'Istituto di psicologia medica dell'Università di Rostock ha affermato che nella maggior parte dei casi non è necessario assumere farmaci. Secondo l'esperto di mal di testa, l'allenamento di rilassamento e la terapia cognitivo comportamentale sono efficaci quanto le compresse. Inoltre, gli antidolorifici possono causare mal di testa permanenti, come recentemente avvertito dall'Associazione professionale dei neurologi tedeschi (BVDN).

Rimedi domestici naturali per il mal di testa
I trucchi semplici per il mal di testa sono spesso più efficaci dei farmaci comunque. Ad esempio, alcune gocce di melissa vengono applicate su un pezzo di zucchero e prese come rimedio domestico per il mal di testa noto a molte persone. Kropp consiglia anche gli sport di resistenza, ma non dovresti esagerare: “Gli sport non sono solo sport. Il classico paziente con emicrania si sforza spesso di essere il primo. Questo crea pressione. Vorrei quindi sconsigliare gli sport agonistici. "Lo psicologo ha avvertito di non collegare troppo il mal di testa alla scuola:" Se hai mal di testa al mattino, dovresti comunque andare a scuola e aspettare e vedere se migliora. Questo è l'unico modo per evitare il classico condizionamento ".

Informare gli studenti sul mal di testa
Presso il Dipartimento di Psicologia Clinica e Psicoterapia dell'Università di Gottinga, bambini e adolescenti possono imparare a gestire meglio lo stress ed evitare così il mal di testa. Da alcuni anni, corsi di formazione anti-mal di testa sono stati offerti lì per gli studenti che hanno emicrania o mal di testa da tensione. L'offerta spazia dalla formazione di gruppo di terapia comportamentale alle istruzioni di auto-aiuto per il rilassamento muscolare e programmi di apprendimento su Internet. Una revisione del successo dei tre metodi ha mostrato: "La formazione di gruppo basata sulla terapia cognitivo comportamentale ha dato i risultati migliori nel primo studio di accompagnamento", ha dichiarato il responsabile del progetto Prof. Birgit Kröner-Herwig. Florian Heinen sa dai suoi studi che vale la pena informare gli studenti sull'argomento del mal di testa. Il neurologo pediatrico ha spiegato: "Anche un'ora di istruzioni per la prevenzione del mal di testa porta all'8-10 percento in meno di mal di testa in questo gruppo." (Annuncio)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: E il momento di organizzare riunioni migliori: il multitasking (Agosto 2020).