Notizia

Demenza: il test precoce dell'Alzheimer funziona?


I costosi test di screening non sono necessari dal punto di vista medico?

L'Alzheimer è la forma più comune di demenza, che porta a una costante perdita di prestazioni mentali nelle persone colpite. Poiché la malattia non è ancora stata curabile, sempre più pratiche offrono speciali esami di diagnosi precoce per calcolare il rischio di Alzheimer. Tuttavia, il metodo costoso ha ricevuto molte critiche perché apparentemente "ha molti meno benefici medici di quanto promesso al paziente".

La demenza porta alla perdita delle capacità cognitive e ai cambiamenti della personalità: quando le persone invecchiano, soffrono di una dimenticanza completamente normale, che colpisce sempre di più. Al contrario, la demenza (in latino: "mente calante") è una grave malattia da invecchiamento, caratterizzata da una graduale perdita di prestazioni mentali. Le conseguenze includono una diminuzione dei disturbi della memoria, del linguaggio e dell'orientamento, nonché una riduzione della capacità di apprendere e formulare giudizi, il che rende sempre più impossibile una vita indipendente.

Il cervello si restringe più velocemente dei coetanei sani La cosiddetta "malattia di Alzheimer" (malattia di Alzheimer) è la forma più comune che, secondo il Ministero federale della sanità, colpisce circa 2/3 degli 1,5 milioni di persone con demenza. Questa malattia neurodegenerativa è causata dalla morte delle cellule cerebrali, che riduce gradualmente il cervello fino al 20 percento. Inoltre, nei pazienti con Alzheimer ci sono depositi di alcune proteine ​​(placche beta-amiloidi) tra le cellule nervose, che da un punto di vista esperto svolgono un ruolo centrale nello sviluppo e nella progressione della malattia.

Un software speciale calcola il rischio di malattia Il morbo di Alzheimer non è ancora stato curabile. Di conseguenza, sempre più pratiche mediche e istituti sanitari si affidano alla determinazione del rischio di Alzheimer, sulla base del fatto che possono avviare le fasi di trattamento necessarie il prima possibile. L'esame viene effettuato utilizzando la risonanza magnetica (MRI), che può essere utilizzata per determinare le dimensioni del cervello. Un software speciale quindi valuta i dati e infine calcola il rischio di sviluppare l'Alzheimer entro i prossimi cinque anni.

Agli occhi di molti esperti, i test per diverse centinaia di euro sono privi di significato
Tuttavia, molte centinaia di euro nel calcolo del rischio di Alzheimer sono viste criticamente da molti esperti. Perché qui puoi solo vedere se una certa area del cervello (ippocampo) si restringe. Tuttavia, il metodo non può dimostrare chiaramente se ciò significhi una malattia reale. Di conseguenza, l'intera cosa non ha alcun beneficio medico, ha dichiarato a Spiegel Online Richard Dodel della Società tedesca di neurologia. Inoltre, la demenza di Alzheimer può generalmente essere trattata solo in misura molto limitata. "E i dati non mostrano che avrebbe senso trattare i sintomi in anticipo, soprattutto prima che compaiano i primi sintomi", continua l'esperto. (No)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Quando beltà splendea. Demenza e diagnosi precoce. Francesco Tamagnini. TEDxCittàdiSanMarino (Agosto 2020).