Notizia

Guaiave: vere bombe esotiche di vitamina C.


La maggior parte delle persone non conoscerà la guava del reparto frutta del supermercato. Secondo l'aiuto del servizio di informazione dei consumatori, ha "un aroma piacevolmente agrodolce che ricorda una miscela di pera e fico". Inoltre, il frutto esotico è una vera e propria "bomba di vitamina C". Ad esempio, una guava ha circa quattro volte più vitamina C di un kiwi.

Sapore di pere e fichi
La guava esotica ha un aroma piacevolmente agrodolce che ricorda una miscela di pera e fico. La bacca non è solo puro godimento. Ha un ottimo sapore in macedonie, piatti a base di quark e frappè, oltre che trasformato in gelatina, marmellata e mostarde. La marmellata di guava è la base per torte, pasticcini e dessert, mentre la composta può essere servita con piatti di carne salata. Il frutto esotico è povero di calorie e molto salutare perché contiene fibra pectina, vitamina C (circa 273 mg per 100 g), vitamine del gruppo B, provitamina A e minerali come ferro, calcio e fosforo. Tutte le sostanze che dovrebbero proteggere dall'ipertensione e dall'obesità. E i frutti contengono beta carotene e potassio, che è importante per le cellule muscolari e nervose e l'equilibrio dei liquidi nel corpo.

Prestare attenzione alla freschezza al momento dell'acquisto
Al momento dell'acquisto, è necessario prestare attenzione per garantire che i frutti abbiano una pelle liscia che cede quando le dita premono. "Le guaiave mature hanno una pelle gialla con piccoli punti neri ed emanano un intenso profumo floreale." A seconda della varietà, la polpa è verdastra, bianca, rosa o rossa - con molti piccoli semi che possono essere mangiati. Per il consumo, le guaiave vengono sbucciate e quindi dimezzate o scavate con un cucchiaio. Di norma, le guaiave entrano sul mercato in modo immaturo, ma maturano rapidamente a temperatura ambiente. (Sb)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: ABC della salute: vitamine C e D - (Agosto 2020).