Notizia

La riforma dell'ospedale non è sicura dal punto di vista demografico, secondo i sostenitori dei pazienti


Protezione dei pazienti: la riforma dell'ospedale non è sicura dal punto di vista demografico
I protezionisti dei pazienti chiedono che la riforma della struttura ospedaliera da parte del ministro della sanità Hermann Gröhe (CDU) debba essere "demograficamente sicura". Criticano la mancanza di consapevolezza degli anziani.

Oltre la metà dei pazienti è anziana
Come riportato dall'agenzia di stampa dpa, i protettori dei pazienti criticano la mancanza di attenzione nei confronti degli anziani nella riforma della struttura ospedaliera del ministro della sanità Hermann Gröhe (CDU). Eugen Brysch della Fondazione tedesca per la protezione dei pazienti ha chiesto: "Le cure devono essere rese demograficamente sicure". Ha spiegato: "Oggi circa il 50% dei pazienti negli ospedali generali ha più di 60 anni. Con l'aumentare dell'età, i pazienti devono essere curati di più e più a lungo in ospedale. “Ogni seconda persona di età superiore ai 65 anni soffre di tre o più malattie croniche. Ciò pone sfide speciali per gli operatori sanitari. "Il governo federale e gli stati federali mancano di una visione d'insieme del tutto".

Le malattie sono trattate individualmente per motivi di costo
"Gli ospedali municipali devono iscriversi alle cure di base", ha affermato Brysch. In particolare, i malati cronici e gli anziani dovrebbero essere trattati in modo olistico lì. Per motivi di costo, oggi le malattie sarebbero trattate individualmente per poter fatturare ogni terapia. Questo deve essere cambiato. Brysch ha criticato: "Fintanto che questo non è chiaro e un ospedale può sopravvivere solo con un sacco di medicine speciali e ad alte prestazioni, continueremo ad essere i primi nelle operazioni e negli interventi inutili. Non stiamo affatto soddisfacendo le esigenze della generazione che invecchia. "

Troppi interventi inutili in Germania
I centri di consulenza per i consumatori tedeschi avevano già sottolineato il punto dell'intervento inutile sollevato da Brysch l'anno scorso. Tra le altre cose, è stato criticato il fatto che troppi interventi al cuore vengano eseguiti in Germania a causa di interessi finanziari. A quel tempo, la politica sanitaria è stata appellata per spostare gli incentivi finanziari per le cliniche da operazioni grandi e prevedibili a cure di emergenza e di base. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Lestinzione degli italiani: il futuro dellItalia e dellinvestimento immobiliare. (Agosto 2020).