Notizia

Altre due persone in Corea del Sud sono morte di Mers


Scoppio di Mers: la Corea del Sud riporta altri due decessi
Il primo caso Mers è stato registrato in Corea del Sud circa un mese fa. Ora altre due persone nel paese dell'Asia orientale sono morte per malattie respiratorie. Migliaia di persone sono ancora in quarantena.

Altre due vittime di Mers
Circa un mese dopo l'epidemia di Mers in Corea del Sud, altre due persone sono morte a causa della malattia respiratoria. Il Ministero della Salute ha inoltre segnalato tre nuovi casi lunedì. Secondo quanto riportato dall'agenzia di stampa dpa, due pazienti di età superiore agli 80 anni avevano ceduto alla malattia virale. Il numero di morti per Mers nel paese dell'Asia orientale è quindi aumentato a 27. Secondo le informazioni, le malattie e i decessi precedentemente registrati sono saliti a 172.

L'epidemia potrebbe protrarsi per settimaneI funzionari hanno detto che oltre 3.800 persone che potrebbero essere state infettate erano in quarantena lunedì. Questo numero è diminuito di oltre 200. Il periodo di incubazione, ovvero il periodo dall'infezione all'insorgenza della malattia, non è stato ancora chiaramente dimostrato. Gli esperti stimano da un minimo di 5-6 giorni a un massimo di due settimane. È stato detto che negli ultimi giorni ci sono stati segni di una diminuzione del numero di nuovi casi confermati di infezione in Corea del Sud. Tuttavia, l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha avvertito in diverse occasioni che l'epidemia potrebbe continuare per diverse settimane.

Una "cura miracolosa" contro Mers viene segnalata dalla Corea del Nord
Il primo caso Mers in Corea del Sud è stato confermato a maggio. Il virus si diffuse rapidamente. È la più grande eruzione di Mers fino ad oggi fuori dalla penisola arabica. Come molti virus del raffreddore e l'agente patogeno di Sars, Mers è un virus corona. L'infezione è di solito accompagnata da sintomi simil-influenzali come febbre, tosse e respiro corto. Nei casi più gravi, tuttavia, può anche svilupparsi polmonite e può verificarsi insufficienza renale. Può essere particolarmente pericoloso per le persone deboli e anziane. Mentre una "cura miracolosa" sviluppata lì nel vicino paese della Corea del Nord era stata recentemente segnalata come presumibilmente utilizzata per sconfiggere Mers, Ebola e HIV, gli esperti non credono che tale cura esista realmente. Una terapia specifica non è ancora disponibile. I medici possono solo trattare i sintomi. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Lultimo muro - Pyonyang, Corea del Nord (Agosto 2020).