Notizia

Salute del cuore: il fruttosio è pericoloso per il cuore


Il fruttosio può causare ingrossamento del muscolo cardiaco e insufficienza cardiaca
Il fruttosio è stato a lungo considerato innocuo per la salute, ma negli ultimi anni sono emersi aspetti critici dell'assunzione eccessiva di fruttosio. I ricercatori dell'Istituto Federale Svizzero di Tecnologia di Zurigo (ETHZ) hanno ora scoperto un nuovo meccanismo molecolare che dipende dal fruttosio e può contribuire all'allargamento del muscolo cardiaco e, nel peggiore dei casi, all'insufficienza cardiaca. I loro risultati sono stati pubblicati sulla famosa rivista "Nature".

Il fruttosio è stato sempre più utilizzato dall'industria alimentare negli ultimi decenni, poiché lo zucchero della frutta era considerato meno dannoso per il glucosio, secondo l'ETH di Zurigo. A differenza del glucosio, il fruttosio difficilmente provoca il rilascio di insulina e il livello di glucosio nel sangue aumenta solo leggermente. Picchi di insulina ricorrenti, che seguono ogni assunzione di alimenti contenenti glucosio e sono valutati in modo particolarmente critico in termini di salute, potrebbero essere evitati dal fruttosio. Inoltre, le persone troverebbero che il fruttosio avesse un sapore significativamente più dolce. Ma il fruttosio può anche avere effetti negativi sulla salute, come dimostra l'attuale studio del professor Wilhelm Krek e Peter Mirtschink.

Il fruttosio si trova in numerosi alimenti
Al giorno d'oggi, il fruttosio viene utilizzato in molti alimenti per dolcificare, sebbene i consumatori spesso non ne siano consapevoli. "Attraversa un supermercato e guarda le etichette dei prodotti alimentari - molti contengono fruttosio sotto forma di saccarosio, che significa zucchero da tavola", riferisce il professor Wilhelm Krek dell'Istituto di scienze molecolari della salute presso l'ETH di Zurigo. Soprattutto i prodotti finiti, le limonate ma anche i succhi di frutta apparentemente sani contengono spesso grandi quantità di zucchero di frutta aggiunto artificialmente. Secondo i ricercatori, questo è molto pericoloso per la salute. Il fruttosio ha lo svantaggio di essere convertito in grasso in modo molto efficiente dal fegato e, se consumato eccessivamente nel tempo, minaccia quindi lo sviluppo di sovrappeso, ipertensione, disturbi del metabolismo lipidico con formazione di fegato grasso e insulino-resistenza. Questo reclamo è sintetizzato con il nome medico Sindrome metabolica.

Crescita incontrollata del muscolo cardiaco
Inoltre, i ricercatori svizzeri sono stati ora in grado di dimostrare un altro effetto esplosivo del fruttosio. Hanno scoperto un meccanismo molecolare finora sconosciuto che identifica il fruttosio come un driver essenziale per la crescita incontrollata del muscolo cardiaco nei pazienti ipertesi, che può portare a insufficienza cardiaca fatale, secondo l'ETH di Zurigo. Il cuore delle persone con ipertensione deve crescere per poter pompare il sangue più fortemente nella circolazione, ma le cellule muscolari cardiache in crescita hanno bisogno di molto ossigeno. Poiché non è possibile fornire abbastanza ossigeno durante l'aumento della crescita, le cellule cambiano la loro produzione di energia e invece di generare energia dagli acidi grassi, viene sempre più utilizzata la cosiddetta glicolisi, ovvero la scomposizione senza zuccheri degli zuccheri, secondo i ricercatori. Se le cellule del muscolo cardiaco possono usare il fruttosio oltre al glucosio, si verifica una reazione a catena fatale.

Il fruttosio ha iniziato il circolo vizioso
Nella reazione a catena scoperta, la mancanza di ossigeno nelle cellule cardiache provoca il rilascio della molecola HIF, che funge da "interruttore molecolare universale, sempre nei processi di crescita patologica, sia che si tratti di ingrossamento del cuore o di cancro", secondo l'annuncio dell'ETH di Zurigo. Nelle cellule del muscolo cardiaco, la molecola HIF stimola la formazione dell'enzima chetohexokinase-C (KHK-C), che svolge un ruolo centrale nel metabolismo del fruttosio, ha un'alta affinità per il fruttosio e può elaborare quest'ultimo in modo molto efficiente. La glicolisi è anche migliorata dalla formazione di KHK-C. "Poiché il metabolismo del fruttosio non ha feedback negativi, inizia un circolo vizioso che può portare a insufficienza cardiaca", continua l'ETH di Zurigo. Gli scienziati hanno dimostrato questo meccanismo non solo su modelli murini, ma anche su campioni biologici di pazienti che hanno sofferto di un ingrossamento anomalo del cuore con un corrispondente restringimento della valvola cardiaca all'arteria principale. Campioni di cellule del muscolo cardiaco sono stati prelevati durante un intervento chirurgico al cuore e i ricercatori dell'ETH hanno effettivamente rilevato più molecole HIF e KHK-C in esse. Nei topi che soffrono di ipertensione cronica, gli scienziati sono stati anche in grado di prevenire l'allargamento del cuore disattivando l'enzima CHD.

Evita le limonate zuccherate e i succhi di frutta
Alla luce del loro studio attuale, i ricercatori ritengono estremamente critica l'aggiunta di fruttosio negli alimenti, nelle bevande dolci e nelle limonate. Negli Stati Uniti, il consumo di sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio è passato da 230 grammi all'anno pro capite a oltre 28 chilogrammi tra il 1970 e il 1997. Tuttavia, secondo gli esperti, il normale fruttosio nel frutto è innocuo. Una normale razione giornaliera di frutta è sana e acritica, riferisce Peter Mirtschink. "Oltre al fruttosio, i frutti contengono anche numerosi importanti oligoelementi, vitamine e fibre", continua il ricercatore svizzero. Tuttavia, si dovrebbero evitare limonate e succhi di frutta fortemente zuccherati, piatti pronti e altri piatti che usano grandi quantità di fruttosio come portatori di aromi. Perché potrebbero "aiutare ad avviare il meccanismo che abbiamo descritto se è presente uno dei fattori di stress come la malattia della valvola cardiaca o la pressione alta", spiega Mirtschink. (Fp)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Cuore: ecco i cibi per prevenire i disturbi cardiaci (Agosto 2020).