Notizia

La BPCO è promossa da processi infiammatori legati all'età


Studio: il sistema immunitario ha un'influenza notevole sullo sviluppo della BPCO, specialmente nei polmoni anziani
La broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) è una malattia polmonare cronica in cui l'infiammazione colpisce le vie respiratorie. I sintomi tipici includono tosse con espettorazione e mancanza di respiro quando si è sotto stress. I fumatori sono spesso colpiti dalla BPCO. Finora non esiste una terapia causale per la malattia, ma gli scienziati del Centro di pneumologia completa (CPC) presso l'Helmholtz Zentrum München hanno ora compiuto progressi per quanto riguarda lo sviluppo della malattia. Di conseguenza, i processi infiammatori legati all'età svolgono un ruolo importante. I ricercatori sperano che le loro scoperte consentiranno loro di ricavare nuove opzioni terapeutiche per la BPCO in futuro.

I pazienti con BPCO hanno un numero significativamente maggiore di cellule immunitarie nei loro polmoni
I processi infiammatori nel tessuto polmonare hanno un'influenza significativa sullo sviluppo della BPCO, che sono principalmente dovuti a un'esposizione cronica a gas tossici o particelle come il fumo di sigaretta. Tra le altre cose, ciò porta ad una maggiore formazione di muco, tosse irritabile e perdita di alveoli. Anche il sistema immunitario sembra svolgere un ruolo importante nello sviluppo della malattia, poiché il numero di cellule immunitarie nei polmoni dei pazienti con BPCO è significativamente più elevato rispetto alle persone sane. Inoltre, l'invecchiamento precoce delle cellule polmonari è anche un fattore che influenza lo sviluppo della BPCO.

Dr. Gerrit John-Schuster, Dr. Ali Önder Yildirim e il Prof. Dr. Oliver Eickelberg ha esaminato l'influenza delle cellule del sistema immunitario sullo sviluppo della malattia polmonare. Usando un modello animale, hanno mostrato una connessione tra l'avanzare dell'età e l'intensificazione dei processi infiammatori, specialmente quando i polmoni sono stati ulteriormente esposti al fumo di sigaretta. "I nostri risultati mostrano che i cambiamenti infiammatori legati all'età svolgono un ruolo importante nello sviluppo accelerato della BPCO", spiega l'autore principale John Schuster.

"È noto che sia l'invecchiamento che il fumo di sigaretta promuovono lo sviluppo di un polmone fumante. I meccanismi che portano a questo, tuttavia, sono completamente poco chiari ", riferisce Yildirim, che ha guidato lo studio. “Siamo stati in grado di dimostrare per la prima volta che la risposta immunitaria, specialmente nei polmoni anziani, svolge un ruolo essenziale nello sviluppo della malattia. Questo ci dà nuove indicazioni per lo sviluppo di approcci terapeutici innovativi. "(Ag)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Paziente italiana affetta dalla BPCO trattamento con le cellule staminali (Agosto 2020).