Notizia

Salute: colesterolo buono o cattivo?


Quanto sia dannoso il colesterolo rimane controverso
Per decenni, ci sono state discussioni appassionate su possibili problemi di salute causati dal colesterolo, anche se nel frattempo, secondo le raccomandazioni per limitare significativamente l'assunzione giornaliera, una completa eliminazione dei valori limite sembra di nuovo possibile oggi. Il funzionamento effettivo del colesterolo dipende dal tipo di colesterolo consumato e da vari fattori individuali.

Negli Stati Uniti, nell'ambito dell'attuale revisione delle raccomandazioni dietetiche, viene anche discussa la cancellazione dei valori limite per il colesterolo, poiché negli studi attuali non vi è alcuna connessione tra il consumo di alimenti ricchi di colesterolo e un aumento del livello di colesterolo nel corpo, riporta l'agenzia di stampa "dpa". Sebbene i valori limite raccomandati rimangano inizialmente in Germania, ciò dimostra che una dieta a basso contenuto di colesterolo da sola non è opportuna.

Il corpo ha bisogno di colesterolo
Con prodotti come la margarina a basso contenuto di colesterolo o cornflakes senza colesterolo, i produttori di alimenti promettono un apporto significativamente ridotto di colesterolo apparentemente dannoso e sperano in particolare di attirare i consumatori attenti alla salute. Ma il colesterolo non è fondamentalmente cattivo. In effetti, l'organismo ha bisogno di colesterolo, ad esempio per stabilizzare le superfici cellulari e come precursore di altre sostanze come ormoni sessuali femminili e maschili o cortisone, secondo il "dpa", citando Hans-Ulrich Klör, membro del consiglio della Società tedesca per la lotta contro i disturbi del metabolismo dei grassi e le loro complicanze DGFF (lega lipidica).

Assunzione di colesterolo difficile da controllare
Il comitato consultivo per lo sviluppo di linee guida nutrizionali ufficiali negli Stati Uniti aveva già sostenuto l'abolizione dei limiti di colesterolo all'inizio di quest'anno. Fino ad ora, 300 milligrammi di colesterolo al giorno sono stati il ​​limite massimo nelle raccomandazioni dietetiche negli Stati Uniti e in Germania. Questo importo è già chiaramente superato con due uova. In linea di principio, il rispetto del valore limite richiede anche che i consumatori conoscano le quantità di colesterolo contenute nei rispettivi alimenti. Ma chi lo sa che con un uovo fino a 240 milligrammi di colesterolo o con 20 grammi di burro sono già ingeriti 50 milligrammi di colesterolo. Pochissimi consumatori dovrebbero anche sapere quanto colesterolo c'è in una fetta di prosciutto cotto (20 milligrammi) o in un bicchiere di latte (25 milligrammi). Controllare il proprio consumo di colesterolo crea quindi notevoli difficoltà per la maggior parte delle persone. Qui l'attuale discussione negli Stati Uniti ora chiarisce che questo controllo potrebbe non essere più necessario comunque.

Il colesterolo molto alto è un fattore di rischio
Il colesterolo è una parte elementare del corpo, il cui nome deriva dalla parola greca per bile, poiché la sostanza è stata scoperta per la prima volta nei calcoli biliari. Il colesterolo è anche prodotto dall'organismo con un grande dispendio energetico, con circa il 50-60 percento formato dal fegato, riferisce il "dpa", riferendosi a Stephan Bernhardt della General Practitioners 'Association. La parte più piccola è alimentata dal cibo. Tuttavia, troppo colesterolo non è buono, afferma Hans-Ulrich Klör. Antje Gahl della German Nutrition Society (DGE) concorda con questo punto di vista sul fatto che, come in molte altre cose, la dose è cruciale. Il colesterolo in eccesso non viene immediatamente escreto dall'organismo perché lo sforzo per produrlo era troppo grande. Al fine di evitare la perdita di energia dovuta all'escrezione di colesterolo, viene mantenuto nel flusso sanguigno. Il colesterolo in eccesso può accumularsi sulle pareti delle navi e nel peggiore dei casi bloccare le navi. Per questo motivo, valori di colesterolo molto alti sono anche considerati un fattore di rischio per la calcificazione delle arterie.

Colesterolo buono e cattivo
Tuttavia, occorre fare una distinzione tra colesterolo buono e cattivo. Il cosiddetto colesterolo LDL, che porta ad un aumento dei depositi sulle pareti dei vasi, è considerato dannoso, mentre il colesterolo HDL è associato ad effetti positivi sulla salute. Le affermazioni sui valori di colesterolo si riferiscono generalmente al valore di colesterolo LDL, che nei bambini è di circa 40 milligrammi per decilitro (mg / dl) di sangue e sale a 130-150 mg / dl nel corso della vita, il citato " dpa “Hans-Ulrich Klör. La misura in cui i livelli di colesterolo possono essere controllati attraverso una dieta a basso contenuto di colesterolo rimane controversa. Secondo gli studi attuali, gli esperti di nutrizione degli Stati Uniti non hanno trovato alcun legame tra il consumo di alimenti ricchi di colesterolo e un aumento del livello di colesterolo nel corpo.

Non fare più a meno dell'uovo per la colazione?
L'omissione dell'uovo quotidiano per la colazione non è più necessaria se i valori limite del colesterolo cessano di esistere, il che sarebbe particolarmente gratificante per gli uomini, secondo il rapporto "Welt Online". Uno studio finlandese ha recentemente dimostrato che il consumo di circa quattro uova alla settimana negli uomini è associato a una significativa riduzione del rischio di diabete di tipo 2. Lo studio ha esaminato le abitudini alimentari di 2.332 uomini di età compresa tra 42 e 60 anni. Gli effetti positivi del consumo di uova sono stati confermati anche quando sono stati presi in considerazione altri fattori di rischio come mancanza di esercizio fisico, obesità, fumo e alimentazione non salutare. Presumibilmente, gli ingredienti sani nelle uova avrebbero un effetto positivo sulla glicemia e sul metabolismo. Allineare la dieta solo con il colesterolo è quindi un errore qui. In generale, un'alimentazione sana non può essere collegata a una singola sostanza.

Farmaci per abbassare il colesterolo per pazienti ad alto rischio
Invece di concentrarsi sul meno colesterolo possibile, l'attenzione dovrebbe essere focalizzata su una dieta generale consapevole e sana, spiega Hans-Ulrich Klör. La dieta a basso contenuto di colesterolo potrebbe, tuttavia, uccidere due volatili con una fava. Perché la riduzione dell'assunzione di colesterolo riduce automaticamente l'assunzione di acidi grassi saturi, che a loro volta stimolano la produzione di colesterolo. In che misura il cambiamento nella dieta può abbassare i livelli di colesterolo, secondo l'esperto di nutrizione Antje Gahl, dipende generalmente dal fatto che il paziente risponda e questo differisce individualmente. Inoltre, i cambiamenti nella dieta non possono avere effetto a breve termine, motivo per cui alcuni pazienti a rischio dovrebbero essere curati per abbassare i livelli di colesterolo, riferisce Stephan Bernhardt dell'Associazione dei medici di medicina generale. Ad esempio, il medico nomina i pazienti con altri fattori di rischio per malattie cardiovascolari, come l'ipertensione o un ictus precedente.

I cambiamenti nella dieta potrebbero non essere sufficienti
Secondo Stephan Bernhardt, i pazienti con una combinazione di colesterolo alto e altri fattori di rischio non possono attendere i risultati positivi di un cambiamento nella dieta, ma - parallelamente al cambiamento del comportamento alimentare - qui è necessario l'uso di farmaci per abbassare il colesterolo. "Più sei a rischio, meno puoi fare affidamento sull'effetto a lungo termine", conferma Hans-Ulrich Klör della Lega dei lipidi nell'articolo "dpa". Le medicine possono rallentare la produzione di colesterolo o aumentarne l'escrezione. Tuttavia, questo è necessario solo per le persone estremamente vulnerabili con livelli di colesterolo significativamente aumentati. Secondo il DGE, le persone sane dovrebbero tenere d'occhio il loro consumo di colesterolo, ma qui non sono necessarie ulteriori misure, anche se nel frattempo i valori del sangue sono aumentati. Inoltre, secondo gli esperti di nutrizione degli Stati Uniti, rimane da vedere se limitare l'assunzione di colesterolo abbia alcun senso. (Fp)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Colesterolo: La Grande Rapina Legalizzata (Agosto 2020).