Notizia

Si consiglia cautela con le app di salute


Studio: molte app per smartphone nei settori della medicina, del fitness e della nutrizione sono inutili
I ricercatori della Uni-Klinik Freiburg hanno contato un totale di 379.000 app nei settori della medicina, del fitness e della nutrizione per conto della Techniker Krankenkasse (TK). Molti di loro sono inutili, secondo gli scienziati. In futuro, TK vuole dare un contributo crescente alla prevenzione delle malattie con le sue utili applicazioni per smartphone. "I numeri mostrano che quando si parla di" salute digitale "non abbiamo a che fare con una moda o una tendenza che muove solo un gruppo di pochi giovani", sottolinea il Dr. TK CEO Jens Baas in una dichiarazione sullo studio.

Utilizzare le app per smartphone per prevenire le malattie?
Quasi tutti li conoscono ora - e molti li usano. Le app di fitness sono estremamente popolari. Le piccole applicazioni per lo smartphone ti consentono di misurare le tue prestazioni e confrontarti con gli altri. Alcuni provider offrono ai loro utenti piani di formazione più o meno individuali. Se vuoi perdere qualche chilo prima delle tue vacanze estive, puoi anche scegliere tra innumerevoli app nutrizionali. Nel settore sanitario, la gamma si estende ora dalle app per mal di testa alle app per la gravidanza alle app per il diabete. Tutti promettono di sostenerci in uno stile di vita sano.

I ricercatori hanno ora esaminato 379.000 app per conto del TK. Il registratore di cassa desidera fare sempre più affidamento sulle proprie applicazioni per smartphone. "È giunto il momento di far progredire massicciamente l'offerta digitale", afferma Baas. In questo modo, l'assicurato potrebbe misurare da solo i propri dati di salute e fitness e in alcuni casi prendere la propria salute nelle proprie mani. Ciò potrebbe servire a prevenire malattie e supportare terapie. "Come Techniker Krankenkasse, siamo molto interessati allo sviluppo e all'offerta di app di alta qualità, ma supportiamo anche lo sviluppo degli altri e li consigliamo ad altri", spiega Baas. "Poiché le app ben realizzate rafforzano la responsabilità personale del paziente, offrono informazioni basate sulle linee guida (contrariamente a" Dr. Google ") e offrono un valore aggiunto - idealmente per gli assicurati, ma anche per la sua assicurazione sanitaria." In questo contesto, Baas mette in guardia contro una persona malsana Mezza conoscenza da Internet.

Molte persone anziane in particolare usano Internet per ottenere informazioni mediche. Secondo un sondaggio TK, il 28 percento degli over 50 cerca solo Internet. Il 75 percento degli over 60 anni "prevalentemente" si informa sulla propria salute su Internet.

Le app di salute raccolgono dati
TK si affida a app serie. Il registratore di cassa, ad esempio, offre un'app per il diabete che può essere utilizzata per tenere un diario digitale della glicemia. "L'utente può caricare le letture di glucosio nel sangue sul suo smartphone senza alcun filo e si risparmia la digitazione, il medico ottiene una panoramica leggibile e riutilizzabile del decorso della malattia del suo paziente con diabete e noi come società di assicurazioni sanitarie creiamo un vero valore aggiunto di servizio e speranza per i pazienti diabetici. I pazienti che ricevono cure migliori ", spiega Baas. Il capo del consiglio di amministrazione di TK sottolinea che il fondo non ha alcun profitto con i dati e non ha alcun interesse commerciale in esso. Potrebbe essere diverso con altri provider di app.

Alcuni assicuratori privati ​​come Generali ed Ergo vogliono offrire ai loro clienti la possibilità di presentare dati sulla salute e il fitness per un bonus finanziario. I critici temono, tuttavia, che un tale sistema possa tradursi in un'assicurazione economica solo per coloro che divulgano i propri dati.

La coautrice dello studio TK, Ursula Kramer, consiglia anche cautela con le app. "Se l'app manca di una dichiarazione sulla protezione dei dati o non è chiaro come sia finanziata, è sicuramente consigliabile cercare un'alternativa." Con le app per la salute, dovresti sempre prestare attenzione ai benefici medici, all'attualità, al fornitore e alle opzioni di contatto per questo.

Secondo l'indagine TK, un terzo degli intervistati sarebbe disposto a trasmettere i propri dati di auto-misurazione alla compagnia di assicurazione sanitaria. La maggioranza (40 percento) è contraria. (Ag)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: 12 Pericolose App di Android Che Devi Immediatamente Cancellare (Agosto 2020).