Notizia

Cuore sano attraverso il cioccolato


Si dice che il cioccolato riduca il rischio di malattie cardiovascolari
Se mangi regolarmente cioccolato, puoi ridurre il rischio di infarto e ictus. Questo è ciò che un team di ricercatori di Aberdeen ha scritto sulla rivista Heart. I loro calcoli hanno mostrato che i mangiatori di cioccolato avevano un rischio dell'11% ridotto di malattie cardiovascolari e un rischio inferiore del 25% di morire di una tale malattia rispetto agli astinenti del cioccolato. I ricercatori riferiscono che ciò dovrebbe valere sia per il cioccolato al latte intero che per quello scuro.

Il cioccolato sembra essere più sano della sua reputazione
Il cioccolato è in realtà considerato un ingrassatore malsano. Negli ultimi anni, tuttavia, ci sono stati vari studi che hanno anche confermato che i deliziosi dolci hanno effetti positivi sulla salute. Ad esempio, gli scienziati svizzeri hanno dimostrato l'anno scorso che il cioccolato nero protegge dallo stress. Tuttavia, devi stare attento ad alcune supposte notizie: solo recentemente è stato scoperto che i giornalisti hanno pubblicato uno studio falso che dice che stai magro quando mangi molto cioccolato. Né l '"Insitute for Diet and Health" che ha pubblicato un comunicato stampa sulla dieta sensazionale, né lo studio stesso è effettivamente esistito. La campagna aveva lo scopo di attirare l'attenzione sulla creduloneria dei media. Tuttavia, gli scienziati scozzesi stanno segnalando che le persone che consumano una quantità relativamente grande di cioccolato hanno un rischio inferiore di sviluppare malattie cardiovascolari.

Abbassa la pressione sanguigna con un maggiore consumo di cioccolato
Come riportato dalla National News Agency of Switzerland (SDA), un team di ricercatori dell'Università di Aberdeen ha esaminato i dati di 21.000 persone britanniche che hanno partecipato a uno studio su larga scala sull'influenza della nutrizione (studio EPIC Norfolk). Inoltre, sono stati esaminati ulteriori lavori scientifici su cioccolato e malattie cardiache. È stato scoperto che tra i partecipanti allo studio EPIC, coloro che consumavano più cioccolato avevano una pressione sanguigna più bassa, meno proteine ​​infiammatorie nel sangue e diabete meno frequente. È interessante notare che, come riportato da un rapporto di studio, un consumo maggiore di cioccolato era anche associato a un indice di massa corporea inferiore (BMI), una maggiore attività fisica e un'età più giovane.

Riduzione del rischio di malattie cardiache e ictus
I ricercatori ora riportano sulla rivista "Heart" che i calcoli hanno mostrato che i mangiatori di cioccolato avevano un rischio dell'11 percento più basso nel rischio di malattie cardiovascolari e il 25 percento in meno di probabilità di morire rispetto agli astinenti del cioccolato. In media, i partecipanti all'EPIC sono stati accompagnati per dodici anni; Il 14 percento di loro ha sofferto di malattie cardiache o ictus durante questo periodo. Un quinto ha dichiarato di non mangiare affatto cioccolato, alcuni hanno affermato di aver mangiato fino a 100 grammi e la media giornaliera per tutti i partecipanti era di sette grammi. Anche il più alto consumo di cioccolato ha mostrato un rischio di ictus inferiore del 23%, anche dopo che sono stati presi in considerazione altri fattori di rischio come l'età o il peso.

Lo studio osservazionale non dice nulla su causa ed effetto
Il team attorno a Chun Shing Kwok ha indicato che si trattava di uno studio osservazionale che non diceva nulla su causa ed effetto. Ad esempio, è possibile che le persone ad alto rischio di malattie cardiovascolari mangino generalmente meno cioccolato per prudenza. Inoltre, le quantità consumate nelle indagini dietetiche sono spesso sottovalutate. "Nel loro insieme, tuttavia, i dati indicano che un maggiore consumo di cioccolato è associato a un minor rischio di future malattie cardiovascolari", hanno riferito gli scienziati. Secondo le informazioni, questa relazione è stata trovata non solo nel consumo di cioccolato nero, ma anche nel cioccolato al latte, che è stato consumato più frequentemente dai partecipanti all'EPIC. I ricercatori ipotizzano che ciò possa indicare che non solo le sostanze antiossidanti come i flavonoidi spiegano la connessione con le malattie cardiache, ma anche i componenti del latte come calcio e acidi grassi. "Non sembra esserci alcuna indicazione che le persone che sono preoccupate per il loro rischio cardiovascolare dovrebbero evitare il cioccolato", hanno detto i ricercatori. Gli autori dello studio non hanno indicato alcun legame con l'industria del cioccolato. Lo studio è stato finanziato dal Medical Research Council del governo britannico e dall'organizzazione non governativa Cancer Research UK. (anno Domini)

/ span>

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: MUFFIN CON CUORE DI CIOCCOLATO: Ricetta facilissima! (Agosto 2020).