Notizia

Prendere il sole a rischio per la salute: l'abbronzatura non è affatto salutare


Suggerimenti di esperti per prendere il sole
L'abbronzatura estiva è un ideale di bellezza per molte persone, che non vedono l'ora di prendere il sole. Non tutti gli adoratori del sole sono consapevoli di correre un rischio elevato per la salute. Dato il costante aumento del cancro della pelle, tuttavia, la protezione solare è più importante che mai. L'edizione online dell'emittente radiotelevisiva svizzera ha parlato con il prof. Ralph Braun della clinica dermatologica dell'Università di Zurigo sugli effetti sulla salute delle radiazioni UV.

La protezione solare "impermeabile" è solo una protezione solare "idrorepellente"
Se la pelle è esposta al sole, deve fare un duro lavoro. L'abbronzatura risultante è una reazione protettiva, ma fornisce solo una protezione minima contro le radiazioni UV. Una protezione solare sufficiente, ad esempio con crema solare con un elevato fattore di protezione solare, è quindi essenziale per prevenire scottature e tumori della pelle. I consumatori possono scegliere tra prodotti convenzionali e "impermeabili". Tuttavia, si dovrebbe notare che anche le creme "impermeabili" rimangono sulla pelle solo in misura limitata.

"Il termine" impermeabile "è fuorviante come il termine" Sun Blocker "perché le creme sono solo" idrorepellenti ". Ogni crema solare viene lavata via ad un certo punto. Con la "resistenza all'acqua" ci vuole solo un po 'più di tempo rispetto agli altri ", spiega Braun. "Poiché le creme resistenti all'acqua sono meno unte rispetto ad altre, sono spesso percepite come sgradevoli sulla pelle."

La pelle chiara è particolarmente sensibile al sole
In generale, non dovresti mai fare a meno della crema solare se sei all'aperto nei giorni di sole e non indossi abiti che coprono il corpo. Tuttavia, alcuni tipi di pelle sono meno sensibili alle radiazioni UV rispetto ad altri. L'Ufficio federale della radioprotezione (BfS) assume i seguenti tipi di pelle:

I dermatologi si riferiscono alla pelle di tipo I ("tipo celtico") per le persone con pelle molto leggera ed estremamente sensibile. Hanno gli occhi chiari, i capelli biondo rossastro e le lentiggini. La pelle reagisce molto rapidamente con le scottature solari alle radiazioni UV. Le persone con il tipo di pelle non diventano marroni.

La pelle di tipo II ("tipo nordeuropeo") ha una pelle chiara e sensibile, capelli chiari e occhi chiari e si abbronza molto lentamente. Le persone che appartengono a questo tipo di pelle si scottano rapidamente.

Le persone con la pelle di tipo III ("tipo misto") hanno la pelle medio-chiara, i capelli castani e gli occhi da chiari a scuri. Si abbronzano lentamente e qualche volta scottano il sole.

Come tipo di pelle IV ("tipo mediterraneo"), tuttavia, si abbronza rapidamente e profondamente. Le scottature solari si verificano raramente. La maggior parte delle persone di questo tipo di pelle ha la pelle marrone, meno sensibile, i capelli castani o neri e gli occhi scuri.

Il tipo di pelle V ("tipo di pelle scura") ha una pelle scura e meno sensibile, capelli neri e occhi scuri. Anche questo ragazzo raramente soffre di scottature solari.

Le persone con tipo di pelle VI ("tipo di pelle nera") hanno la pelle nera, meno sensibile, i capelli neri e gli occhi da scuri a neri. Le scottature solari sono molto rare su questo tipo di pelle.

A seconda del tipo di pelle, è necessario selezionare un'adeguata protezione solare. Ad esempio, i tipi di pelle I e II richiedono un fattore di protezione solare di almeno 50.

Il BfS attira l'attenzione sulla classificazione europea, in base alla quale i filtri solari sono suddivisi nei seguenti livelli di protezione:

  • Bassa protezione: fattore di protezione solare (SPF) da 6 a 10
  • Protezione media: SPF da 15 a 25
  • alta protezione: SPF da 30 a 50 e
  • protezione molto alta: SPF più di 50

Il fattore di protezione solare (SPF) indica per quanto tempo puoi rimanere al sole con una protezione solare che senza la protezione solare - senza scottarti. Il fattore di protezione solare 30 significa, ad esempio, che teoricamente si può essere esposti al sole 30 volte più a lungo prima che si verifichino scottature che se si prende il sole senza protezione.

Il fattore di protezione solare si applica anche ai tessuti UV
Sono ora disponibili anche speciali tessuti UV, che si dice offrano una migliore protezione solare rispetto agli indumenti tradizionali. “Con i tessuti UV, i tessuti sono più vicini o trattati chimicamente in modo che meno luce UV possa penetrare sulla pelle. I tessuti UV, come i filtri solari, hanno un'indicazione del fattore di protezione solare. Tuttavia, va notato che i tessuti proteggono solo le aree coperte o ombreggiate dal tessuto. Un cappello, ad esempio, non protegge le orecchie e il collo ", afferma Braun.

Inoltre, il dermatologo sottolinea che non esiste un'abbronzatura sana. La pelle nota ogni raggio di sole. “Il sole regolare e intenso favorisce lo sviluppo del cancro della pelle e le sue fasi preliminari. Inoltre, le radiazioni UV fanno invecchiare prematuramente la pelle. "

Braun consiglia che se i valori dell'indice UV sono molto alti, le attività che si svolgono all'aperto devono essere collocate nei periodi non di punta e all'ombra. Una passeggiata nella foresta è meglio che all'aria aperta. Se si è verificata una scottatura solare, questi rimedi casalinghi possono aiutare la natura. (Ag)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: 10 TRUCCHETTI PER UNABBRONZATURA PERFETTA (Agosto 2020).