Notizia

Nocebo: il gemello malvagio dei placebo fa paura ai pazienti


L'effetto nocebo provoca disagio fisico da aspettative negative
Contrariamente al famoso "effetto placebo", il cosiddetto "effetto nocebo" è finora sconosciuto alla maggior parte delle persone. Questo è un fenomeno molto interessante, perché invece di una reazione positiva, si traduce in un effetto apparentemente negativo di un farmaco. Può essere attivato leggendo il volantino o cercando su Google alcuni sintomi. Di conseguenza, la nota "Per i rischi e gli effetti collaterali, leggere il foglietto illustrativo e chiedere al medico o al farmacista" assume un carattere completamente nuovo.

L'effetto placebo indica l'effetto positivo attraverso la fiducia nel trattamento
Molte persone hanno familiarità con il cosiddetto "effetto placebo" perché è noto come un effetto terapeutico positivo basato esclusivamente sul presupposto che il trattamento potrebbe essere stato somministrato. Ciò è diverso con l '"effetto Nocebo", che è in gran parte sconosciuto. Questa è la controparte minacciosa dell'effetto placebo e causa disturbi fisici e malattie solo attraverso aspettative negative. La lettura del foglietto illustrativo con numerosi effetti collaterali può, ad esempio, aumentare significativamente la probabilità che si verifichino effetti collaterali a causa dell'effetto nocebo.

L'effetto nocebo è così forte che la superstizione può portare alla comparsa di sintomi fisici, che possono portare a sconcertanti fenomeni di massa in alcune regioni del mondo. Il capo della clinica del dolore presso l'ospedale universitario di Essen, il prof. Ulrike Bingel, ha spiegato a Focus Online che gli "effetti nocebo descrivono reazioni psicologiche o fisiche negative" come la comparsa di nuovi sintomi o il peggioramento dei sintomi "che sono innescati da aspettative negative, credenze negative o precedenti esperienze e paure negative ".

Condizionamento e aspettativa responsabili dell'effetto nocebo
L'effetto nocebo funziona, secondo lo psicologo Professor Dr. Paul Enck della Clinica medica, Medicina psicosomatica e psicoterapia dell'Ospedale universitario di Tubinga lavora secondo lo stesso principio dell'effetto placebo, solo che le aspettative e quindi la reazione fisica sono diverse. "Attraverso il condizionamento (apprendimento), in cui un'esperienza precedente, positiva e negativa con i farmaci gioca un ruolo, e attraverso le aspettative attuali che i pazienti hanno e che sono alimentate da informazioni suggestive, come quelle sul foglietto illustrativo", gli effetti diventano evocato secondo il Prof. Enck.

Disagio fisico enorme dovuto alle aspettative
Uno studio dello psichiatra americano Roy Reeves dell'Università del Mississippi a Jackson, pubblicato sulla rivista General Hospital Psychiatry nel 2007, riporta l'intensità dei disturbi fisici che possono essere causati dall'effetto nocebo. Qui, un giovane partecipante allo studio sugli antidepressivi ha tentato di suicidarsi con i farmaci psicotropi che venivano distribuiti. Il soggetto è stato ricoverato al pronto soccorso con gravi sintomi fisici e un drastico calo della pressione sanguigna. Nel corso ulteriore, tuttavia, si è scoperto che il 26enne apparteneva al gruppo placebo, cioè non aveva ricevuto alcun ingrediente attivo. Non appena glielo hanno detto i medici, i sintomi sono scomparsi immediatamente.

Leggi il foglietto illustrativo come fattore di rischio per gli effetti collaterali?
L'effetto nocebo è meno chiaro, ma è ancora chiaramente riconoscibile in numerosi altri studi, in cui i partecipanti si sono lamentati, ad esempio, di enormi effetti collaterali, anche se in realtà non hanno ricevuto alcun farmaco. In considerazione dell'influenza che l'effetto Nocebo può avere sul trattamento, si pone la questione in che misura le informazioni fornite dal medico e le informazioni sul foglietto illustrativo relative agli imminenti effetti collaterali possono ostacolare o mettere a rischio il successo della terapia.

Evitare gli effetti del nocebo se possibile attraverso l'empatia e la comprensione. Tuttavia, l'elenco di ogni possibile effetto collaterale di un farmaco è attualmente richiesto dalla legge ed è "espressamente" desiderato da medici, farmacisti, protezione del consumatore e organizzazioni dei pazienti: "Le informazioni sono importanti per bilanciare i benefici e Rischi di terapia individuale ", ha dichiarato all'agenzia di stampa" dpa "Siegfried Throm dell'Associazione delle società farmaceutiche di ricerca (vfa).

Al fine di prevenire al meglio gli effetti del nocebo, i medici dovrebbero quindi rivolgersi al singolo paziente individualmente e mettersi nella sua posizione. Al centro di tutto ciò c'è soprattutto un'espressione chiara e comprensibile, termini tecnici e "dichiarazioni sconsiderate e negative che dovrebbero essere evitate il più possibile", ha dichiarato Robert Jütte, membro del consiglio di amministrazione del comitato consultivo scientifico dell'Associazione medica tedesca in un'intervista con l'agenzia di stampa.

I pazienti devono contattare il medico in caso di incertezze, sebbene gli effetti negativi non possano essere evitati con certezza, secondo Christiane Roick dell'associazione federale AOK, potrebbe aiutare se i pazienti venissero a conoscenza del fatto che le loro aspettative e attitudini potrebbero influenzare il trattamento medico . "Se un paziente è turbato da un possibile effetto collaterale elencato nel foglietto illustrativo, può chiedere al medico o al farmacista la frequenza con cui si è mai verificato l'effetto collaterale negativo", spiega Doris Wolf, psicologa e psicoterapeuta di Mannheim. Se la risposta fosse "solo una volta in dieci casi", il paziente dovrebbe essere consapevole che la probabilità che lui o lei possa essere colpita è piuttosto bassa, l'esperto continua. (fp, nr)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Prevenire la malocclusioni è possibile? (Agosto 2020).