Soggetti

Medicina eroica


Naturopatia: medicina eroica, pioniera

Al fine di comprendere la crescente influenza e lo sviluppo della naturopatia al momento, è utile fare un viaggio nella storia. Circa 200 anni fa, i trattamenti naturopatici subirono un aumento vertiginoso quando furono cercate vie d'uscita dal trattamento piuttosto aggressivo con la cosiddetta "Medicina Eroica" (Medicina Eroica). Combinata con un'applicazione non specifica, la stessa medicina eroica non era altro che un'esagerazione di alcuni metodi naturopatici, come il salasso.

Origine della medicina eroica

Negli Stati Uniti, il dottor Benjamin Rush, che è considerato uno dei padri fondatori degli Stati Uniti di oggi, era un ardente sostenitore e promotore della medicina eroica. La medicina eroica presupponeva che l'organismo da trattare dovesse essere alleviato da tensioni o sostanze contaminanti. Ad esempio, la febbre dovrebbe causare tensione nei vasi sanguigni e quindi innescare malattie.

A tale scopo è stata praticata un'estesa (fino a un litro e mezzo di sangue). Si ritiene che molte personalità famose come George Washington, la madre di Mozart, Anna Maria Mozart o l'Imperatore Leopoldo II, siano morte a causa di estese perdite di sangue (le cosiddette missioni Sanguinis). Anche Wolfgang Amadeus Mozart viene consultato frequentemente dai suoi dottori, il dott. Closset and Dr. Sallaba, dopo essere stata trattata per salasso. Qualcosa di simile è sospettato con Johann Sebastian Bach. E si dice che il medico personale Johann Wolfgang Goethes, Christoph Wilhelm Hufeland, abbia favorito altri metodi come emetici e oppio, che possono anche essere considerati come medicina eroica, nel trattamento medico oltre al forte salasso.

Calomel (cloruro di mercurio) era considerato un altro rimedio cardinale nella medicina eroica. I pazienti devono “degumare” e abbandonare. Il trattamento ha provocato i classici sintomi di avvelenamento da mercurio: massiccia secrezione di muco, dolore addominale (a volte con diarrea con sangue), lingua e gola con scolorimento grigio cenere, eruzioni cutanee nella zona della bocca e perdita dei denti.

Altri agenti nella terapia eroica per il vomito e la lassazione erano il tartaro (il cosiddetto Brechweinstein), l'olio di ricino, l'olio di carbone e altri agenti come l'oppio. Eruzioni cutanee, infiammazioni o ferite sono state anche trattate con ferro rovente. L'obiettivo era "bruciare" la malattia.

Medicina eroica e naturopatia

Alcuni metodi di medicina eroica, come il salasso, erano esistiti in naturopatia sin da Paracelso e Ildegarda di Bingen - ma in quantità significativamente più piccole e con indicazioni specifiche.

Andrew Taylor Still, il fondatore dell'osteopatia, è stato curato con calomel all'età di 14 anni. Come risultato di questo trattamento, si dice che abbia successivamente richiesto denti artificiali a causa dell'allentamento dei denti. L'esperienza diretta e le osservazioni critiche nel suo ambiente avrebbero potuto essere un motivo per cui A.T. Farmaci ancora respinti con veemenza e giustificata osteopatia.

Un altro oppositore della medicina eroica era il medico tedesco Samuel Frederick Hahnemann. Hahnemann e la sua delicata omeopatia erano probabilmente molto popolari negli Stati Uniti a causa del trattamento aggressivo con la medicina eroica. Oltre a Hahnemann, il dottore e noto scrittore Oliver Wendell Holmes si è fatto conoscere come avversario, soprattutto per il salasso.

Un lavoro che stava guadagnando popolarità in quel momento fu "Primitive Physick" di John Wesley. Il predicatore Wesley, originario dell'Inghilterra, era un co-fondatore dei metodisti. Wesley, che era anche molto impegnato socialmente, era considerato un sostenitore della medicina naturopatica, che dovrebbe essere applicabile anche ai professionisti non medici.

Gli storici spesso assumono che l'adozione e l'accettazione rapida e diffusa di metodi naturopatici, come l'osteopatia, l'omeopatia e i concetti di frenologia o mesmerismo, fossero collegati al desiderio delle persone di tornare a metodi di trattamento naturali che erano il più liberi possibile dagli effetti collaterali.

La medicina eroica oggi?

Le terapie come la medicina nucleare, la radioterapia o la chemioterapia degli avversari sono talvolta chiamate l'attuale controparte della medicina eroica in quel momento. Questo confronto è inappropriato perché nessuno degli approcci terapeutici si è mai basato sulla terapia naturopatica come alcune delle forme di trattamento nella medicina eroica. I medici scolastici affermano inoltre che le terapie di cui sopra sono i primi veri approcci terapeutici per consentire alle persone con tumori maligni di continuare a vivere. Libri come "Un insider medico disimballa" dello pseudonimo Prof. Dr. Peter Yoda può involontariamente aiutare a mantenere i confronti tra le terapie di cui sopra e la medicina eroica.

Al contrario, i modelli esplicativi seri che non provengono dal campo delle teorie della cospirazione tendono a confrontare l'uso spesso disinibito di antibiotici e la mancanza di cure di follow-up con la situazione in quel momento. Perché in molti casi gli antibiotici sono stati e vengono utilizzati inutilmente e in modo non specifico come mezzo che interferisce fortemente con l'organismo. I problemi che ne derivano come danni alla flora intestinale, eventualmente sindrome dell'intestino permeabile e formazione di germi resistenti (MRSA) danno alla naturopatia una nuova spinta.

La grande popolarità delle procedure dalla naturopatia nel campo manuale, come l'osteopatia o il modello di distorsione della fascia (FDM), che ora è ricorrente, può in parte essere spiegata da una tendenza verso operazioni premature, a volte non necessarie e non specifiche. D'altra parte, è vero anche il contrario se il trattamento viene trascurato. Perché con i lunghi tempi di attesa per gli esami ortopedici e spesso misure manuali e fisiche spesso non specifiche, molti disturbi come mal di schiena o tensione al collo non sembrano essere trattati su tutta la linea e in modo soddisfacente per il paziente.

Conclusione per la naturopatia

Parti della medicina eroica provenivano dalla naturopatia e furono pervertite. Le terapie non specifiche e le promesse di guarigione non appartengono al campo della naturopatia. È fondamentalmente problematico quando una forma di terapia afferma di aver trovato la verità ultima in un meccanismo biologico complicato, come il corpo umano. La medicina, sia nel campo della naturopatia o della medicina convenzionale, rimarrà una disciplina per i cercatori e i ricercatori che devono considerare il loro lavoro come un cantiere. La fama personale e le considerazioni monetarie devono sempre sostenere gli interessi dei pazienti. Queste sono le lezioni della storia della medicina eroica, che la naturopatia non deve lasciare intatta. (Tf)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Medicina Facile - Telemedicina e territorio per i pazienti cronici (Agosto 2020).