Notizia

Anorexic chiede supporto per la terapia in un video


Anoressica chiede supporto per la terapia
Rachael Farrokh soffre di una forma estrema di anoressia. Il 37enne ora pesa solo circa 18 chili. Dopo che non è stata ricoverata in nessun ospedale e il costo della terapia è molto elevato, ha pubblicato un video con un grido di aiuto per chiedere supporto.

L'anoressia può essere fatale
Secondo lo studio rappresentativo sulla salute degli adulti in Germania (DEGS1), l'1,1% delle donne e lo 0,3% degli uomini in Germania sono affetti da anoressia (anoressia nervosa). La malattia si manifesta nel rifiuto di mangiare abbastanza cibo. Molte delle persone colpite non si accorgono nemmeno di quanto siano sottili ed emaciate. Senza trattamento, l'anoressia può essere fatale. È la malattia con il più alto tasso di mortalità. Senza terapia, circa cinque pazienti su 100 - per lo più giovani donne - muoiono entro dieci anni.

Possiamo solo sperare che Rachael Farrokh, che pesa solo circa 18 chili con un'altezza di 1,70 metri, riceverà la terapia in tempo. Perché esiste il rischio di insufficienza d'organo e altre complicazioni.

La psicoterapia può aiutare i pazienti con anoressia in modo sostenibile
Secondo uno studio del 2013, la psicoterapia è nella maggior parte dei casi una forma di trattamento adatta per gestire l'anoressia a lungo termine. Come riportato dalla Società tedesca per la medicina psicosomatica e la psicoterapia medica (DGPM), due nuove procedure sono state confrontate per la prima volta con la psicoterapia convenzionale nell'ambito dell'indagine.

242 donne malate hanno preso parte allo studio. Il lotto ha deciso chi ha preso parte a quale delle tre procedure di psicoterapia. Nella prima procedura, le donne hanno ricevuto cure intensive. Il medico di famiglia ha selezionato uno psicoterapeuta per il paziente e si è preso cura di lei oltre alla psicoterapia. La seconda procedura prevedeva una terapia cognitivo comportamentale, in cui le donne imparavano tecniche speciali per raggiungere il normale comportamento alimentare. Il terzo metodo si basava su una forma modificata di psicoanalisi. Le donne hanno cercato la causa dei loro conflitti e dei fattori scatenanti emotivi dell'anoressia.

Non tutti gli anoressici possono essere curati dalla psicoterapia
Le terapie sono state eseguite per un periodo di dieci mesi. Durante questo periodo, i pazienti, che pesavano in media solo 46,5 kg, aumentarono lentamente ma costantemente. Per tutte e tre le procedure è stato osservato che il recupero delle donne è continuato anche dopo la fine della terapia. Tuttavia, non tutti i pazienti hanno beneficiato della psicoterapia. Circa un quarto delle persone aveva ancora l'anoressia totale un anno dopo la fine della terapia. (Ag)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Obsession with Instagram clean eating trend turns into eating disorder. 60 Minutes Australia (Agosto 2020).