Prevenzione e guarigione con la dieta Schnitzer

Prevenzione e guarigione con la dieta Schnitzer

Nel Tariffa Carver È una forma nutrizionale ricca dal punto di vista nutrizionale nel campo della naturopatia, che nella sua variante alimentare standard vegetariana previene il sovrappeso e le malattie della civiltà e dovrebbe anche curare quest'ultima come alimento ad alta intensità vegana. Il cibo usato dovrebbe essere il più naturale possibile ed essere completamente organico. Dal punto di vista nutrizionale, solo il cibo normale Schnitzer è classificato come raccomandato oggi.

Contenuto di sostanze vitali naturali come base di un'alimentazione sana

L'alimentazione per alimenti integrali prende il nome dal suo fondatore, il Dr. Johann Georg Schnitzer. Il dentista, nato a Friburgo nel 1930 e si definisce un ricercatore, considera la carie dentaria, il tartaro e le malattie gengivali come i primi segni di una mancanza di sostanze vitali, che non viene notata da infezioni, obesità, disturbi digestivi e metabolici (diabete, gotta), malattie cardiovascolari e malattie reumatiche Conduce disturbi ossei e articolari. Vitamine, minerali e oligoelementi, aromi, acidi grassi altamente insaturi ed enzimi, che possono sviluppare il loro pieno effetto solo quando lavorano insieme, sono raccolti sotto il termine sostanze vitali, che sono essenziali per i processi metabolici sani. Per garantire questo effetto sinergico, il cibo Schnitzer non deve essere riscaldato, congelato, conservato o simili. L'elaborazione può essere modificata nella sua natura.

Regole pratiche per gli alimenti normali di Schnitzer

Il fulcro della dieta Schnitzer è il porridge di grano fresco quotidiano a base di grano appena macinato, segale, orzo, avena o miglio, che fornisce all'organismo le sostanze vitali del grano non trattato. Pane integrale, dolci integrali e piatti integrali garantiscono, tra le altre cose. l'apporto del complesso vitaminico B. Le insalate crude e le insalate verdi sono utilizzate per fornire vitamine idrosolubili e si completano perfettamente a vicenda con le proteine ​​del grano, in modo che dovrebbero costituire un terzo della dieta quotidiana. Noci, grassi vegetali naturali e oli vegetali spremuti a freddo devono essere utilizzati per l'assorbimento di acidi grassi polinsaturi, in particolare oli di cartamo, semi di lino e girasole contengono sufficienti vitamine liposolubili. La frutta fresca di stagione può arricchire i pasti come cibo di lusso, ma secondo Schnitzer non è necessario per la fornitura di sostanze vitali. Considera anche il latte e i prodotti lattiero-caseari come dispensabili; solo se ben tollerati si possono consumare latte crudo, latte acido e yogurt biologico a base di latte crudo. Al fine di evitare sintomi di intolleranza, la dieta Schnitzer dovrebbe essere completamente evitata da carne, pesce, grassi raffinati, zucchero industriale, farine di estrazione e prodotti a base di essi, come prodotti da forno, gelati e dolciumi. Non sono ammessi succhi di frutta, compresi i succhi di frutta e verdura appena spremuti, così come la frutta cotta e le verdure cotte, che secondo Schnitzer possono causare sanguinamento delle gengive e del tartaro. Un'eccezione qui sono le patate bollite o cotte, che non sono descritte come causa di intolleranza.

Critica dell'alimento intensivo Schnitzer

Il cibo intensivo Schnitzer per uso terapeutico, d'altra parte, include solo la fornitura di "alimenti originali frugivori" puramente di origine vegetale (semi, tuberi di radice, germogli teneri di foglie), non sono ammessi né prodotti lattiero-caseari né cereali integrali e patate. La dieta quotidiana comprende il porridge di cereali freschi al mattino, a mezzogiorno e alla sera il cibo crudo per insalata viene consumato con germi o noci. Complessivamente, il contenuto energetico del cibo è di circa 6300 kJ / d o 1500 kcal / d (contro 9200kJ / d o 2200 kcal / d per il cibo normale). Contrariamente a Schnitzer, i critici degli alimenti intensivi vedono il rischio di sottopeso e malnutrizione a causa del basso contenuto energetico giornaliero e della percentuale al 100% di cibi interi e crudi difficili da digerire, la Società tedesca per l'alimentazione (DGE) sconsiglia generalmente una dieta puramente vegana. Tuttavia, il cibo intensivo Schnitzer è ancora usato come dieta alternativa nel contesto dei trattamenti naturopatici. (JV)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Questo testo corrisponde ai requisiti della letteratura medica, delle linee guida mediche e degli studi attuali ed è stato controllato dai medici.

Jeanette Viñals Stein, Barbara Schindewolf-Lensch

Swell:

  • Johann Georg Schnitzer, Mechthilde Schnitzer: cibo intensivo Schnitzer. Schnitzer cibo normale. Calendario di 14 giorni per entrambe le diete con calorie, Schnitzer, 6a edizione, 1979



Video: Dieta Dissociata