Notizia

Incontinenza: bere poco non è una soluzione


Più di cinque milioni di tedeschi lottano con debolezza della vescica da lieve a grave, cioè l'incontinenza. Quando le persone sono in movimento, c'è sempre la paura di dover improvvisamente andare in bagno. Molte persone colpite cercano quindi di bere il meno possibile. Tuttavia, coloro che bevono troppo poco per paura dell'incontinenza favoriscono persino la minzione. Lo sottolinea Uro-GmbH Nordrhein, un'associazione di urologi residenti.

"Se non fornisci ai reni abbastanza liquido, devi andare in bagno più spesso", afferma il dott. Reinhold Schaefer di Uro-GmbH. "Quando c'è una mancanza di liquido, i reni producono un'urina altamente concentrata, che irrita la vescica e aumenta la voglia di urinare". Inoltre, questo comportamento incoraggia le infezioni del tratto urinario, perché i reni e la vescica devono essere arrossati, altrimenti i batteri si depositano. Oltre a una sufficiente idratazione di circa 1,5 litri al giorno, gli urologi consigliano alle persone colpite di chiarire le cause della debolezza della vescica. L'incontinenza non è fondamentalmente un destino inevitabile, ma può essere curata e spesso curata da cure specialistiche e metodi di trattamento efficaci. Il trattamento si basa su un chiarimento completo della storia medica. Anche gli esami delle urine e degli ultrasuoni svolgono un ruolo importante nella diagnosi. “Per il trattamento, ha senso mantenere un equilibrio fluido, il cosiddetto protocollo di minzione, per due o tre settimane. Inoltre, un'analisi delle urine fornisce informazioni su possibili malattie renali ", afferma il dott. Pastore. A seconda del tipo di malattia, gli urologi ricorrono a misure terapeutiche semplici o complete. L'allenamento del pavimento pelvico, ad esempio, offre un'opzione di trattamento facile. (Pm)

Credito fotografico: Stephanie Hofschlaeger / pixelio.de

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Incontinenza Urinaria femminile (Novembre 2020).