Notizia

Pillole nel lavoro contro lo stress? Il checkout DAK avverte di abusi


L'assicurazione sanitaria mette in guardia contro le pillole nel lavoro contro lo stress

Per molte persone in Germania, il carico di lavoro è aumentato enormemente negli ultimi anni. Sempre più lavoratori stanno assumendo farmaci per affrontare meglio lo stress e la pressione per esibirsi sul posto di lavoro. Gli esperti mettono in guardia contro l'abuso di tali pillole.

Non combattere lo stress sul lavoro con le pillole
Secondo un messaggio dell'agenzia di stampa dpa, la compagnia di assicurazione sanitaria DAK Gesundheit ha messo in guardia contro la lotta allo stress sul lavoro con le pillole. Il rapporto sanitario della DAK per la Sassonia-Anhalt afferma che migliaia di persone nella Sassonia-Anhalt hanno fatto ricorso a farmaci per far fronte meglio alle alte pressioni per eseguire, stress e superlavoro. Dopo aver valutato i dati farmaceutici dell'assicurato e un sondaggio nazionale su 5.000 dipendenti, il fondo di assicurazione sanitaria presume che circa 18.000 persone in Sassonia-Anhalt stiano attualmente facendo il cosiddetto doping cerebrale.

Non sottovalutare il rischio di dipendenza ed effetti collaterali
Il capo della DAK Health, Steffi Steinicke, ha dichiarato in base a un messaggio: "Anche se il doping non è ancora un fenomeno di massa al lavoro, questi risultati sono un segnale di allarme". . I rischi di dipendenza e gli effetti collaterali del doping cerebrale non devono essere sottovalutati. ”In molti casi sono stati usati beta-bloccanti, antidepressivi e stimolanti o persino pillole di ADHD.

Cambiamenti di personalità e dipendenza
Lo stesso è stato riportato da altri stati federali. Markus Saur, capo di stato del DAK del Baden-Wuerttemberg, aveva annunciato che l'inclusione di una cifra non divulgata avrebbe comportato un valore fino al 13,5 percento o 746.000 dipendenti che utilizzano regolarmente farmaci da prescrizione per lo stress e la pressione delle prestazioni sul posto di lavoro. Ha avvertito di effetti collaterali come mal di testa, nervosismo, sbalzi d'umore, cambiamenti della personalità e dipendenza. "Chiunque si rialzi e si ribalti ancora una volta si travolge e può eventualmente sviluppare una depressione sfinita."

I dipendenti hanno maggiori probabilità di drogarsi rispetto ai top manager
Secondo gli esperti sanitari, vari stimolanti o antidepressivi possono causare effetti collaterali come ipertensione, ansia, vertigini, mal di testa, disturbi del sonno o aritmie cardiache pericolose come battito cardiaco accelerato o inciampo cardiaco. Inoltre, gli antidepressivi sarebbero inutili se non ci fosse depressione. Inoltre, molti farmaci presentano un rischio di dipendenza e alcuni addirittura aumentano inizialmente il rischio di suicidio. Contrariamente alla credenza popolare, le persone con un lavoro semplice e un lavoro insicuro hanno un rischio maggiore di doping - e non i top manager - secondo il DAK. (Ag)

/ span>

Immagine: I-vista / pixelio.de

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Come gestire lo stress (Settembre 2020).