Notizia

Ora legale: la modifica dell'ora influisce sulla salute


Ora legale: il cambio dell'ora causa problemi di salute
23.03.2015

Il prossimo fine settimana è tornato il momento: inizia l'estate. Nella notte da sabato a domenica, gli orologi sono fatti avanzare di un'ora dalle 2:00 alle 3:00. Il cambiamento di tempo rappresenta un onere per la salute di molte persone e da anni gli esperti chiedono l'abolizione del cambiamento di tempo, che si svolge due volte l'anno.

Problemi di salute dovuti al cambio di orario L'ora legale inizia il prossimo fine settimana. Nella notte dal 28 al 29 marzo, gli orologi avanzano di un'ora. L'ora legale è stata introdotta in Germania nel 1980 per risparmiare energia. L'idea alla base di ciò era che meno luce e quindi meno elettricità sarebbero consumate se il giorno "si spostasse" di un'ora. Nel frattempo, tuttavia, gli studi stanno aumentando in cui vengono sottolineati gli effetti negativi del time shift. Cambiare il tempo è un pericolo per la salute del corpo umano Molte persone soffrono di sintomi come stanchezza, disturbi del sonno, mal di testa, difficoltà di concentrazione, irritabilità e vertigini durante la fase di insediamento. Per anni, sempre più esperti hanno chiesto l'abolizione del cambiamento di orario.

Risentimento tra la popolazione Anche il cambiamento del tempo non è molto popolare tra la popolazione, secondo il risultato preliminare di un sondaggio condotto dall '"Hamburger Abendblatt". Nel sondaggio online, circa il 70 percento dei partecipanti ha dichiarato che il cambio di orario non era necessario e che quindi dovrebbe essere abolito. Tuttavia, ciò non accadrà a breve termine e quindi gli orologi verranno anticipati di un'ora nella notte da sabato a domenica come prima. Questo spostamento ha un impatto sul bioritmo da non sottovalutare, che a sua volta può essere associato a problemi di salute. Pertanto, gli esperti consigliano di abituarsi alla differenza di orario qualche giorno prima del cambio di orario, ad esempio regolando l'ora della nanna di conseguenza.

Più attacchi di cuore dopo il cambio di tempo
Secondo "Hamburger Abendblatt", i rischi per la salute associati alla modifica dei tempi comprendono, ad esempio, il rischio aumentato di infarto. Uno studio a lungo termine su DAK Gesundheit dell'anno precedente ha mostrato che il 25% in più di pazienti con problemi cardiaci è stato ricoverato nei primi tre giorni dopo il cambio di tempo rispetto alla media annuale. "Osserviamo questo sviluppo da diversi anni", cita l'esperto dell'ospedale Peter Rowohlt "Hamburger Abendblatt". Si ritiene che la causa sia, tra l'altro, la mancanza di sonno e uno spostamento del bioritmo dovuto al cambiamento nel tempo. L'equilibrio ormonale si confonde e aumenta il rischio di disturbi cardiovascolari. "L'accumulazione in oltre mezzo decennio è sorprendente e sostiene uno studio svedese giunto alla stessa osservazione", "Hamburger Abendblatt" cita la dichiarazione dell'esperto sullo studio DAK dell'anno scorso. Rowohlt consiglia di andare a letto qualche giorno prima del cambio di orario in modo che il bioritmo possa adattarsi lentamente alla differenza di orario.

I bambini trovano molto difficile la differenza oraria
Secondo "Hamburger Abendblatt", altri studi dimostrano che cambiare i tempi è particolarmente difficile per i bambini. Secondo uno studio dell'Università di istruzione di Heidelberg, i ragazzi dai 12 ai 18 anni avrebbero bisogno di quasi tre settimane per abituarsi al cambiamento del tempo. Sono sempre più di cattivo umore e sbilanciati. Un calo delle prestazioni a scuola e l'affaticamento cronico potrebbero anche essere fattori di accompagnamento nel brusco cambiamento di tempo.

Danni alla sicurezza stradale
Ultimo ma non meno importante, il cambio di orario ha anche un impatto sulla sicurezza stradale. Ad esempio, l'Auto Club Europe (ACE) avverte dell'aumento del numero di incidenti. Dopo il cambio di orario, si possono osservare fino al 30 percento in più di incidenti rispetto ai sette giorni precedenti la differenza di orario, riferisce "Hamburger Abendblatt", citando l'ACE. Ci vorrebbero alcuni giorni affinché il corpo si adegui al nuovo ritmo. Fino ad allora, i conducenti avrebbero dovuto lottare con la fatica e la corrispondente mancanza di concentrazione.

Spostamento del bioritmo anche negli animali
Poiché molti animali dipendono dall'uomo, anche loro sentono gli effetti del tempo cambiare. Tuttavia, qui viene presa più attenzione che nel mondo del lavoro umano. Nel settore lattiero-caseario, ad esempio, i tempi di mungitura vengono regolati in intervalli di cinque minuti per evitare drastici cambiamenti nel ritmo di mungitura. Gli esperti raccomandano inoltre misure comparabili per gli animali domestici, ad esempio durante l'alimentazione. Il bioritmo degli amici a quattro zampe dovrebbe gradualmente abituarsi alla differenza di tempo, riferisce "Hamburger Abendblatt", citando Birgitt Thiesmann dell'organizzazione Vier Pfoten. Già una settimana prima del cambio di orario, sono adeguati adeguamenti graduali ai tempi fissi di mangiare, dormire e camminare. Uno spostamento giornaliero di dieci minuti può avvenire qui, in modo che il bioritmo di cani, gatti e simili abbia abbastanza tempo per cambiare.

Crescenti critiche al cambiamento del tempo
I suddetti problemi con il cambio di orario sono citati come argomenti critici per l'abolizione dell'inverno e dell'ora legale. Inoltre, questo non aveva raggiunto il suo scopo, dal momento che non vi erano significativi risparmi energetici grazie all'uso presumibilmente migliore della luce del giorno. Tuttavia, il cambio di tempo è una pratica comune in oltre 60 paesi in tutto il mondo. L'ora legale è in vigore in tutti i paesi dell'UE dal 1996 e ogni anno gli orologi sono arretrati di un'ora l'ultima domenica di ottobre e di nuovo un'ora l'ultima domenica di marzo. Nonostante le argomentazioni convincenti, resta da vedere se, alla luce delle crescenti critiche, il cambiamento di tempo possa essere abolito nei prossimi anni. (fp, annuncio)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Solutions for the obesity epidemic. Liesbeth van Rossum. TEDxErasmusUniversity (Agosto 2020).