Shin Pain: Is Shin Spints?

Shin Pain: Is Shin Spints?

Il trattamento di Shin Spints può essere lungo

Se lo stinco fa male, le persone colpite di solito devono fare una pausa dagli sport. Perché se si tratta dei cosiddetti shin splint, ciò è generalmente dovuto a un sovraccarico durante l'esecuzione. Potrebbe essere necessario del tempo perché il paziente diventi privo di sintomi, nonostante la fisioterapia e le solette. È importante consultare un chirurgo ortopedico il prima possibile per evitare che la sindrome diventi cronica. In un'intervista con l'agenzia di stampa "dpa", gli esperti forniscono suggerimenti sulla prevenzione e il trattamento di stecche dello stinco.

Una siringa non è abbastanza
Se i pazienti con pressione e dolore allo stinco vengono a Ingo Tusk, il chirurgo ortopedico sa che il trattamento può richiedere molto tempo, poiché questi possono essere segni della sindrome del bordo dello stinco. "Questi pazienti sono difficili da curare perché ci vuole molto tempo perché i sintomi scompaiano", ha detto all'agenzia di stampa dpa il capo medico del dipartimento di ortopedia sportiva e artroplastica delle cliniche Rotkreuz di Francoforte. "Devi dire all'atleta fin dall'inizio:" Non è una questione di fare un'iniezione e tutto va di nuovo bene. "Devi davvero girare le ruote." I corridori in particolare ottengono l'infortunio, che anche "Shin Splints "si chiama. "Questa è una tipica sindrome da stress da corsa", ha detto Tusk. In rari casi, soffrono anche triatleti o ballerini.

"Per trattare con difficoltà"
Secondo Patrik Reize, direttore medico della Clinica per ortopedia e chirurgia del trauma presso la clinica di Stoccarda, molti pazienti parlano di una diffusa sensazione di pressione sulla parte inferiore della gamba. Si presenta spesso all'interno dello stinco, a volte anche all'esterno. Il dolore si manifesta inizialmente dopo l'inizio di una corsa e rimane fino alla fine del carico, ma può anche persistere ore o giorni dopo e alla fine diventare così grave che l'allenamento deve essere interrotto. Come ha spiegato Tusk, il dolore è il punto in cui il muscolo si attacca al periostio della tibia. Per alcuni, è correlato all'arco del piede, che è attraversato dal muscolo tibiale posteriore, il muscolo tibiale posteriore. “Se la volta è troppo piatta, può svilupparsi dolore al collo, che è difficile da trattare. Perché tutto ciò che è vicino all'osso è scarsamente rifornito di sangue. È da qui che viene il lungo trattamento. ”Tuttavia, un sovraccarico atletico dovuto a un allenamento eccessivo o ad una forma fisica insufficiente può portare a un'infiammazione alla base del tendine muscolare sull'osso.

Consulta un medico prima che la sindrome diventi cronica
Oltre ai mal addestrati, sovrappeso troppo zelanti, ci sono anche atleti estremi che si allenano molto spesso o per molto tempo. Sfortunatamente, sebbene sia importante consultare un medico prima che la sindrome diventi cronica, molti stimoli non lo fanno. “Quando arrivano in clinica, i pazienti segnalano qualsiasi situazione stressante in cui è iniziata. Tuttavia, poiché il dolore di solito regredisce dopo lo stress, ci vuole un po 'di tempo per andare dal medico. ”Altri esperti sottolineano che con il dolore allo stinco, il medico dovrebbe sempre ricevere lamentele come intorpidimento delle gambe, dolore lombare o natica perché ci possono essere diverse cause per il dolore. I sintomi della tibia possono anche derivare da tendinite (tendovaginite) nel punto di attacco dei muscoli della tibia.

La fisioterapia è di solito la scelta dei mezzi
Prima di tutto, la protezione è di solito prescritta, anche se una pausa sportiva è difficile per molti. Molto spesso, la fisioterapia è la scelta dei mezzi. “Qui puoi trattare i punti trigger. Deve essere in mani esperte, perché non è così facile ", ha spiegato Tusk. "Se le cause del dolore sono nell'arco del piede, allora prima di tutto vale la pena prendere le solette per proteggere l'arco e compensare un piede disallineato." Dovrebbe anche essere verificato se il paziente cammina con le scarpe corrette. Secondo Patrick Befeldt della German Fitness Instructor Association (DFLV), anche i muscoli della caviglia dovrebbero essere allenati per stabilizzare i piedi. "E in generale, lo apprezzerei se i corridori praticassero la forza preventiva e l'allenamento di coordinamento come misura preventiva". Ha detto che la cosa più difficile è stata "rallentare le persone". La cosa più importante della sindrome dello stinco è: "Deve guarire".

Il trattamento dura fino a sei settimane
Come ha spiegato Befeldt, ha senso non solo iniziare a correre per evitare fin dall'inizio tali lamentele: "Dovresti iniziare lentamente e sistematicamente e avere un piano specialistico per l'allenamento, se possibile". Ciò riduce significativamente il rischio di lesioni . Una volta feriti i bordi dello stinco, il trattamento richiede in genere fino a sei settimane. Tuttavia, potrebbe essere necessario più tempo se l'atleta è in ritardo per vedere il chirurgo ortopedico. "Devi prendere il tuo tempo con questi pazienti", afferma Patrik Reize. "È importante che tocchino l'intera diagnosi differenziale durante la conversazione." Poiché il dolore è così diffuso, spesso ci vuole un po 'di tempo prima che possa essere fatta la diagnosi di "Shin Splints". (anno Domini)

> Immagine: Dieter Schütz / pixelio.de

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Runners Compartment Syndrome - Mayo Clinic