La clinica universitaria consente ai cani in ospedale

La clinica universitaria consente ai cani in ospedale

Gli animali domestici al capezzale fanno ancora eccezione

Molti medici e altri esperti ritengono che gli animali domestici non appartengano all'ospedale per motivi igienici. L'ospedale universitario di Gottinga nella Bassa Sassonia è recentemente diventato un'eccezione. I cani possono visitare i loro proprietari gravemente malati nel reparto palliativo per il supporto emotivo. "È una grande opportunità avere persone care - e questo include animali - intorno a te", ha detto all'agenzia di stampa "dpa" Friedemann Nauck, direttore della clinica di medicina palliativa.

Gli animali domestici possono fornire supporto emotivo ai pazienti in ospedale, ma Nauck sottolinea che ci sono regole chiare per portare con sé gli animali. Quindi i cani non dovrebbero correre casualmente nei corridoi. L'unità di cure palliative ha accesso diretto tramite la terrazza, in modo che gli animali possano avere contatti con i malati senza disturbare altri pazienti o il personale ospedaliero. Ma gli animali dovrebbero essere sani, continua il direttore della clinica. Questo è il requisito di base. Dovrebbero anche aver vissuto prima con il paziente.

La clinica palliativa è una struttura che si occupa solo di pazienti gravemente malati che soffrono di una malattia incurabile, progressiva e fatale. La cura delle persone colpite riguarda in particolare la riduzione dei sintomi stressanti come dolore, mancanza di respiro o depressione. Gli animali possono avere un'influenza positiva sullo stato mentale dei malati gravi fornendo loro supporto e supporto.

Gli animali domestici sono vietati nella maggior parte degli ospedali, mentre in altri ospedali sono severamente vietati per motivi igienici. "Portare animali domestici in conformità con le norme igieniche nel senso di sicurezza dei pazienti è completamente proibito nel nostro ospedale. I cani da addestramento addestrati sono un'eccezione ", riferisce Thomas Helmke, portavoce della Clinica Wolfsburg, all'agenzia di stampa. Gli animali domestici sono anche vietati nell'ospedale generale di Celle, in Bassa Sassonia, come ha detto il portavoce Franziska al comandante dell'agenzia.

Un recente caso a Tel Aviv, in Israele, ha suscitato una sensazione, in cui una razza mista dai capelli lunghi ha rifiutato così tanto di essere separata dal suo maestro malato che è stata ricoverata in clinica. I dottori hanno persino permesso all'animale di giacere accanto al paziente nel capezzale.

La società ospedaliera tedesca rifiuta gli animali nelle cliniche per motivi igienici "Fondamentalmente, gli animali devono stare lontano dalle aree del reparto, ma in casi particolari speciali può essere deviato se il trattamento medico lo consente", afferma Marten Bielefeld della società ospedaliera della Bassa Sassonia dell'agenzia di stampa. rifiuta gli animali, a parte i cani guida, per motivi di igiene nelle cliniche, ma anche alcuni igienisti non sono del tutto contrari agli animali domestici negli ospedali. In alcuni casi, i medici dovrebbero considerare questo, Uwe Frank, uno specialista dell'igiene di Heidelberg, sottolinea l'agenzia per le visite orarie agli animali senza pernottamento in clinica. "Se, ad esempio, un uomo anziano avesse avuto un infarto, posso ben immaginarlo." Questo vale soprattutto per i cani, a condizione che abbiano un certificato veterinario sulla loro salute e siano puliti. " Ciò potrebbe avere effetti psicologici positivi sul paziente. "

Secondo Frank, è difficile con altri animali. “Con gli uccelli sarei piuttosto riservato, non possono essere controllati, non possono essere allevati, mettono i loro escrementi da qualche parte. Vorrei anche dire di no ai rettili, spesso hanno la salmonella nell'intestino. "I gatti non sono adatti per motivi igienici." E ovviamente un cavallo non può venire in clinica. Tutto ha i suoi limiti ", afferma lo specialista dell'igiene. Inoltre, i cani di alcuni reparti potrebbero diventare un rischio per la salute. "Nelle cliniche specializzate in malattie tumorali, i pazienti sono estremamente immuni al sistema immunitario - ovviamente non lo farei." Inoltre, le visite agli animali da parte di pazienti con ferite aperte non sono utili. (Ag)

> Immagine: PixelWookie / pixelio.de

Informazioni sull'autore e sulla fonte



Video: Pauline - We have a Mangoworm peak at the moment!