Notizia

Non usare sedativi per combattere la paura di volare


Non usare i sedativi per combattere la paura di volare
24.01.2015

In alcune persone che hanno paura di volare, a volte compaiono sintomi tipici come sudorazione delle mani, battito cardiaco accelerato o respiro affannoso giorni prima di un volo imminente. Per far fronte alla paura, alcune persone usano tranquillanti. Ma gli esperti affermano che questi possono aggravare ulteriormente il problema.

I sedativi possono peggiorare la situazione Le persone che soffrono di paura di volare (anche chiamata aviofobia) non devono in alcun caso cercare di combatterli con un sedativo. "I sedativi possono peggiorare la situazione per paura di volare", ha detto Harald Krebs alla rivista "Apotheken Umschau". Come riporta l'agenzia di stampa dts, il medico tratta le persone con la paura di volare come psicoterapeuta all'Università di Würzburg. Secondo lo scienziato, gli effetti collaterali fisici potrebbero causare paura. Soprattutto se il passeggero non conosce in anticipo i mezzi. Di conseguenza, alcuni preparati potrebbero causare vertigini, ad esempio. La paura del seminario di volo o della terapia comportamentale sarebbe più adatta alle persone che temono di volare.

Esercizi di respirazione e tecniche di rilassamento I metodi di rilassamento possono aiutare in molti casi ad alleviare la paura delle persone colpite, ma se questi non sono sufficienti, si raccomanda la menzionata paura dei seminari di volo. Una parte essenziale di tali seminari è di solito la trasmissione di strategie per affrontare la paura. Con l'aiuto di esercizi di respirazione appresi e tecniche di rilassamento, le reazioni tipiche del corpo dovrebbero essere meglio controllate. Il rilassamento muscolare progressivo e l'allenamento autogeno sono particolarmente adatti. Nella maggior parte dei casi, è previsto un volo di prova congiunto al termine della paura di seminari di volo. (anno Domini)

Immagine: Raphael Reischuk / pixelio.de

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Come superare la paura di volare in 60 secondi (Settembre 2020).