Pericolo per la salute: carne di tacchino con germi

Pericolo per la salute: carne di tacchino con germi

Pericolo per la salute: carne di tacchino contaminata da germi
13.01.2015

In un esame della carne di tacchino del discount, il BUND ha rilevato germi altamente resistenti agli antibiotici in quasi il 90 percento dei casi. Ciò rappresenta un grave pericolo per la salute dei consumatori. Si dovrebbe prestare attenzione alla rigorosa igiene della cucina.

Germi resistenti agli antibiotici sul 90 percento dei campioni Secondo un'indagine, la carne di tacchino a basso costo del discount è spesso contaminata da germi pericolosi. Come annunciato a Berlino dalla Federazione tedesca per l'ambiente e la conservazione della natura (BUND), sono stati trovati germi resistenti agli antibiotici in un campione nazionale di quasi il 90 percento dei pezzi di carne. Secondo un messaggio dell'agenzia di stampa AFP, l'organizzazione ha richiesto una riduzione significativa dell'uso di antibiotici nell'ingrasso degli animali.

Carne di tacchino confezionata dal discount Per l'esame in dodici città, BUND aveva acquistato carne di tacchino fresca e confezionata da Aldi, Lidl, Real, Netto e Penny e l'aveva esaminata in laboratorio. I campioni sono stati testati per i cosiddetti germi MRSA (Staphylococcus aureus resistente alla meticillina). Questi batteri sono resistenti alla maggior parte degli antibiotici e si dice che siano responsabili della morte di 10.000-15.000 persone all'anno in Germania. Secondo gli esperti, esiste un rischio maggiore soprattutto per le persone con sistema immunitario indebolito. I sintomi che possono scatenare un'infezione in un paziente includono infiammazione, diarrea, nausea e vomito e avvelenamento del sangue.

Nessun germe sulla carne proveniente da macelli agricoli Inoltre, è stata esaminata la presenza di germi che producono ESBL. Tali batteri possono trasmettere resistenza agli antibiotici ad altri batteri. Il laboratorio ha rilevato un totale di 42 volte presso MRSA e 30 volte presso ESBL. Solo sette dei 57 campioni sono stati scaricati. Per confronto, il BUND ha anche testato quattro campioni da macelli agricoli in cui i tacchini erano stati tenuti in alternativa. Nessuna contaminazione è stata trovata per questa carne.

Aderire a una rigorosa igiene della cucina Secondo il BUND, i germi pericolosi possono essere trasmessi alle persone se, ad esempio, la carne cruda viene tagliata con lo stesso coltello degli altri alimenti, che vengono poi consumati crudi. Gli esperti sottolineano ripetutamente che i germi possono sostanzialmente essere uccisi dal calore. Se il cibo viene riscaldato da oltre 60 a 70 gradi, come avviene di solito durante la cottura, grigliare o arrostire, i patogeni non sopravvivranno. Inoltre, è necessario osservare una rigorosa igiene della cucina. La carne cruda non dovrebbe mai essere tagliata con lo stesso coltello della carne o delle verdure cotte e anche il tagliere dovrebbe essere diverso. La regola igienica più importante è il lavaggio regolare delle mani. Posate e piatti devono essere lavati accuratamente dopo il contatto con la carne.

BUND chiede cambiamenti nel diritto farmaceutico Reinhild Benning di BUND ha definito i risultati dello studio "scioccanti ma non sorprendenti". Il presidente di BUND, Hubert Weiger, vede la ragione dell'elevato carico nell'ingrasso dei tacchini industriali e il desiderio dei consumatori di carne economica. Secondo l'agenzia di stampa dpa, ha dichiarato: "Se troppi animali vengono tenuti in uno spazio confinato, inevitabilmente devono essere somministrati grandi quantità di antibiotici, che poi finiscono nelle cucine dei consumatori". Il Bund chiede pertanto cambiamenti nel benessere degli animali e nel diritto farmaceutico. In particolare, deve essere vietato l'uso dei cosiddetti antibiotici di riserva nell'agricoltura industriale. Nella medicina umana, gli antibiotici di riserva sono urgentemente necessari per trattare gravi malattie infettive contro le quali gli antibiotici normali non funzionano più. (anno Domini)

Immagine: Jörg Klemme, Amburgo / pixelio.de

Informazioni sull'autore e sulla fonte



Video: SCALOPPINE AL LIMONE: Facili e cremose!