Notizia

Chi soffre di allergie ai pollini: iposensibilizzazione in autunno


Chi soffre di allergie ai pollini dovrebbe iniziare l'iposensibilizzazione in autunno

Chi soffre di allergie ai pollini non ha lamentele in autunno e in inverno. Dovrebbe usare questo tempo per l'iposensibilizzazione. Ciò è sottolineato dall'associazione professionale tedesca di specialisti dell'orecchio, del naso e della gola. Con il trattamento, il sistema immunitario si sta lentamente abituando agli "intrusi" che provocano allergie, in modo che i sintomi possano diminuire nel tempo e persino scomparire completamente.

L'iposensibilizzazione in autunno riduce i sintomi dell'allergia ai pollini Quando il primo polline vola in aria in primavera, alcune persone che soffrono di febbre da fieno iniziano un periodo stressante. Prurito, arrossamento degli occhi, naso che cola e talvolta tosse con asma allergico possono rendere la vita difficile alle persone colpite. Tuttavia, se si avvia la terapia giusta in tempo, è possibile ridurre significativamente i reclami, come informa l'associazione professionale tedesca di otorinolaringoiatri. Nella cosiddetta iposensibilizzazione, che inizia idealmente in autunno e dura circa tre anni, al paziente viene iniettato o somministrato un farmaco orale con l'allergene. La dose dell'allergene viene lentamente aumentata, quindi inizia un'abitudine immunologica. Se la terapia ha successo, il corpo non reagisce più con una reazione eccessiva alla sostanza allergenica.

Opzioni terapeutiche per l'allergia ai pollini nella naturopatia Nella naturopatia, l'allergia ai pollini non è vista come un problema per il naso, ma per l'intero corpo umano. Molti professionisti alternativi utilizzano quindi terapie come la terapia del sangue autologo, l'ipnosi, la floroterapia di Bach e la pulizia del colon. Le reazioni eccessive del sistema immunitario dovrebbero essere riportate nei sani processi regolatori immunologici.

Inoltre, l'omeopatia è adatta per il trattamento di un'allergia ai pollini. Agenti come Allium cepa, Euphrasia e Ghalphimia glauca possono alleviare i sintomi, con le terapie che si svolgono prima e durante la stagione delle bitte. (Ag)

Immagine: Günther Richter / pixelio.de

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Prof. Aiuti: Allergie Respiratorie Asma e Rinite - Nuove Strategie Terapeutiche (Novembre 2020).