Notizia

L'alcol influisce sulla visione notturna


L'alcol influisce sulla vista nel traffico stradale
31.10.2014

Gli scienziati spagnoli hanno scoperto che anche piccole quantità di alcol influenzano negativamente la visione notturna. Disturbano il film lacrimale dell'occhio, che aumenta la sensibilità alla luce e ai riflessi di notte. Oltre ai limiti noti sulla capacità di risposta, questa è "un'altra ragione per astenersi dal guidare sotto l'influenza dell'alcool", come riassumono i ricercatori nel loro rapporto.

Fondamentalmente, l'alcol è un problema nel traffico stradale a causa della sua indebolita capacità di reazione: secondo l'Ufficio federale di statistica, il 5 percento di tutti gli incidenti stradali è direttamente correlato all'influenza dell'alcol, con la maggior parte di essi che si verificano nei fine settimana tra le 20:00 e la mezzanotte. La maggior parte delle persone coinvolte sono visitatori di discoteche o pub che giudicano erroneamente la propria idoneità a guidare.

L'etanolo dissolve il film lacrimale Come è stato ora scoperto, la mancanza di reattività non è l'unico problema con l'alcol sulla strada, anche la vista al buio gioca un ruolo importante. Ricercatori spagnoli lo hanno scoperto in uno studio con 67 soggetti. Dopo diversi livelli di consumo di vino, sono stati testati per la loro vista e sensibilità alla luce, con un risultato chiaro: la vista si è deteriorata in modo significativo. Ciò è dovuto all'etanolo, che dissolve virtualmente i grassi contenuti nel liquido lacrimale come un solvente. Di conseguenza, i componenti acquosi del liquido evaporano più velocemente. Inoltre, le pupille dei soggetti del test sono state notevolmente dilatate, il che porta ad una maggiore sensibilità alla luce. Di conseguenza, segnali stradali e contrasti sono più difficili da riconoscere e i fari del traffico in arrivo sono abbaglianti. Da un livello di alcol nel sangue dello 0,5 per mille, questi effetti sono sempre più intensificati.

L'alcool non è più al volante, motivo per cui la Società oftalmologica tedesca (DOG) sconsiglia l'alcol sulla strada: "È fondamentale che l'alcol influisca in generale sulla nostra capacità di reazione", afferma Bernhard Lachenmayr, presidente della commissione per i trasporti del DOG. "Il fatto che l'etanolo limiti anche la visione non fa che sostenere la raccomandazione di non rimanere al volante di fronte all'alcol".

In particolare, Lachenmayer sottolinea che la reattività e la vista cambiano quasi in modo evidente anche in piccole quantità e portano quindi a una valutazione errata della propria capacità di guidare. "Molti frequentatori di pub pensano ancora di essere in grado di guidare quando hanno bevuto uno o due bicchieri di birra".

Uno studio offre risultati per la rivalutazione dell'alcool nel traffico stradale Secondo i nuovi risultati della Spagna, ciò può essere visto come una valutazione discutibile. Lo studio pubblicato sul Journal of Ophthalmology offre risultati che consentono una migliore valutazione della vista sotto l'influenza dell'alcool durante il traffico notturno e possono quindi essere di cruciale importanza per una rivalutazione dell'alcol sulla strada. (Jp)

Immagine: Christopher Paul / pixelio.de

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: ALCOL - IENE (Novembre 2020).