Vaccinazione antinfluenzale solo per gli anziani

Vaccinazione antinfluenzale solo per gli anziani

La vaccinazione antinfluenzale è raccomandata per gli anziani

Secondo un rapporto di "Ärzte Zeitung", gli anziani di età superiore ai 60 anni sono particolarmente a rischio di infezione. Questi sono relativamente più difficili che tra i giovani. Le lacune della vaccinazione favoriscono anche le infezioni. Secondo il Standing Committee on Vaccination (STIKO) del Robert Koch Institute (RKI), oltre alle vaccinazioni contro il tetano e la difterite, si raccomanda una contro la pertosse. Inoltre, nonostante la sua scarsa efficacia del solo 30-50 percento, alle persone anziane viene inoltre raccomandato di sottoporsi a una vaccinazione annuale contro l'influenza.

Tassi di vaccinazione generalmente troppo bassi Dato che Ärzte Zeitung riporta ulteriormente, i tassi di vaccinazione in Germania sono decisamente troppo bassi. La maggior parte dei casi di tetano registrati si verificano a causa della mancanza di protezione vaccinale negli anziani, ad es. ferito mentre fa il giardinaggio. "La protezione della vaccinazione per gli anziani è particolarmente importante se si occupano di bambini piccoli". Ad esempio, i bambini adulti sarebbero spesso infetti e un'infezione da pertosse potrebbe essere letale o fatale per i bambini.

Vaccini contro l'influenza solo moderatamente efficienti Nel complesso, l'efficacia delle vaccinazioni antinfluenzali lascia a desiderare: dipende principalmente dal fatto che gli attuali tipi di patogeni siano "coperti" dal vaccino. Secondo i dati dello studio, il 50-80 percento dei vaccinati è protetto, ma solo il 30-50 percento degli anziani gode della protezione contro l'infezione da virus potenzialmente fatale. Tuttavia, il presidente di STIKO Dr. Jan Leidel sull'importanza delle vaccinazioni: "Nonostante tutte le critiche al vaccino, è la migliore protezione che abbiamo".

Oltre ai vaccini trivalenti e ai vaccini tetravalenti, sono raccomandati vaccini immunogenici. Le compagnie di assicurazione sanitaria obbligatorie sopporteranno solo i costi per i vaccini trivalenti. Tuttavia, i vaccini immunogenici sarebbero appropriati quando si viaggia, anche al di fuori della stagione influenzale. Ulteriori lacune nei vaccini si aprono durante la stagione influenzale nelle case di riposo per anziani. Qui non manca solo la protezione vaccinale per gli anziani raccomandata da STIKO, ma anche quella del personale infermieristico. Secondo il giornale dei medici, i medici favorevoli affermano che sono scoppiate epidemie nelle strutture infermieristiche. L'IRC chiede pertanto un aumento dei tassi di vaccinazione tra anziani e personale. L'RKI raccomanda inoltre di assegnare la profilassi antivirale.

Pesare pro e contro Mentre l'RKI raccomanda le vaccinazioni antinfluenzali nonostante la loro moderata efficacia, gli oppositori della vaccinazione, in particolare i rappresentanti della medicina naturopatica, indicano gli effetti collaterali delle vaccinazioni e i sintomi come affaticamento e dolori muscolari, nonché il fatto che molti vaccini contengono conservanti tossici come la formaldeide e contengono composti di mercurio. Raccomandano il rischio di infezione attraverso semplici misure igieniche come lavaggio delle mani regolare o tosse e starnuti nelle pieghe del gomito e nei tessuti usa e getta per abbassarsi. Le persone malate dovrebbero anche evitare il contatto con i gruppi a rischio. (Jp)

Immagine: Rike / Pixelio

Informazioni sull'autore e sulla fonte



Video: Prevenire linfluenza con lomeopatia