Russia: la rinuncia al selfie protegge dai pidocchi?

Russia: la rinuncia al selfie protegge dai pidocchi?

Russia: la rinuncia al selfie protegge dai pidocchi
28.10.2014

Un'agenzia per la protezione dei consumatori in Russia mette in guardia i bambini e gli adolescenti dal prendere selfie in quanto ciò diffonderà i pidocchi. L'avvertimento sta ricevendo molti ridicoli a livello internazionale.

Evitare il selfie come prevenzione dei pidocchi Secondo un'autorità russa, le persone che spesso prendono selfie con gli altri rischiano la trasmissione dei pidocchi. Secondo vari resoconti dei media, una guida alla prevenzione dei pidocchi sul sito Web di protezione dei consumatori nella regione di Kursk afferma: "Secondo gli esperti, la causa della diffusione dei pidocchi è l'aumento delle fotografie selfie". Secondo questo, i parassiti diventerebbero uno Strisciando l'uno sopra l'altro quando le persone si mettono insieme per la foto, che è per lo più scattata con un telefono cellulare.

Il capo del governo dovrebbe essere avvertito a livello internazionale, l'avvertimento sta ricevendo molto ridicolo. Tra le altre cose, gli utenti di Internet hanno scherzosamente sottolineato che il primo ministro Dmitry Medvedev deve essere urgentemente avvertito. L'ex presidente è noto per gli autoritratti. Fondamentalmente, va notato che i pidocchi in realtà strisciano dai capelli ai capelli e quindi sono spesso diffusi tra i bambini che spesso mettono insieme la testa quando giocano insieme. Quindi se noti un prurito in Russia dopo aver fatto un selfie con altre persone, controlla il cuoio capelluto e, in caso di dubbio, usa i rimedi casalinghi per i pidocchi. (anno Domini)

Immagine: Astrid Götze-Happe / pixelio.de

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: I Pidocchi