Notizia

Vecchie opportunità di antibiotici contro i germi resistenti?


I vecchi antibiotici offrono opportunità contro i germi resistenti?

Come è noto in una conferenza scientifica a Vienna, i vecchi antibiotici, i cui brevetti sono scaduti da tempo per vari motivi, stanno diventando di nuovo importanti perché aiutano a combattere i ceppi batterici resistenti emergenti di recente.

"Stiamo discutendo di come possiamo usare i vecchi antibiotici in modo efficace e come possano essere un pilastro della strategia per combattere la resistenza agli antibiotici", ha affermato l'esperta di Vienna Ursula Theuretzbacher. Oltre ad estendere l'applicabilità dei moderni antibiotici, si tratta anche di usare vecchi farmaci. Ad esempio, dall'invenzione degli antibiotici all'inizio del XX secolo, numerosi antibiotici non sono nemmeno arrivati ​​sul mercato o sono stati ritirati dalla circolazione. Dominique Monnet dell'European Center for Disease Control (ECDC) ha sottolineato il valore delle vecchie sostanze: "Ad esempio, gli antibiotici dimenticati sono ingredienti attivi come temocillina, fosfomicina, colistina o oxacillina", ha sottolineato Dominique Monnet dell'European Center for Disease Control (ECDC).

I germi resistenti mettono in pericolo i sistemi sanitari Come annunciato dalla European Society of Clincal Microbiology and Malattie infettive (ESCMID), la resistenza agli antibiotici è diventata una delle maggiori minacce ai sistemi sanitari. Vi sono urgenti avvertimenti da parte di istituzioni pubbliche come l'OMS o l'ECDC, prima di un'era post-antibiotica, se il problema della resistenza non viene risolto. "La resistenza agli antibiotici minaccia l'assistenza sanitaria come la conosciamo oggi", afferma il professor Gunnar Kahlmeter, responsabile delle comunicazioni ESCMID ed ex presidente. “Molte delle nuove spettacolari tecniche e tecnologie nei settori del trapianto, della terapia del cancro, della medicina di terapia intensiva, della neonatologia e dell'ortopedia sono a rischio di essere inutilizzabili a causa dell'elevato rischio di infezioni causate da germi multi-resistenti. Qui l'umanità non ha ancora una volta preservato una delle sue risorse più preziose e più forti. "

In un attuale comunicato stampa della sua attuale conferenza, l'ESCMID cita come ragioni per la resistenza tra l'altro l'eccessiva prescrizione di antibiotici anche per malattie minori, l'accesso incontrollato agli antibiotici da parte di farmacie e fonti online, l'uso di massa di antibiotici nell'allevamento degli animali, scarsa igiene Ospedali e mancanza di efficaci nuove generazioni di antibiotici. Negli ultimi anni, quasi nessun antibiotico con nuove classi di sostanze attive è stato sviluppato, come ha sottolineato Johan Mouton dell'università di Nimega nei Paesi Bassi: "Un problema è che la maggior parte degli antibiotici in una classe ha gli stessi obiettivi. Sono anche io '- farmaco. " Quindi non c'erano così tanti nuovi prodotti.

Combinazione di vecchi e nuovi antibiotici Per questo motivo, i medici stanno ancora una volta preparando antibiotici più vecchi che sono ancora efficaci contro alcuni germi resistenti. "Ora utilizziamo alcuni" antibiotici "rianimati più vecchi che sono stati sviluppati nella prima era della penicillina", afferma Ursula Theuretzbacher, fondatrice del Center for Anti-Infective Agents (CEFAIA) di Vienna, presidente del dipartimento scientifico Comitati di programma di questa conferenza. Questi devono essere combinati con nuovi preparati per superare la resistenza.

Tuttavia, l'uso di questi vecchi preparati senza studi corrispondenti comporta rischi incalcolabili per i pazienti, come sottolinea l'ESCMID nel suo comunicato stampa: "Potremmo rischiare la vita dei pazienti se abusiamo di questi antibiotici e sviluppiamo rapidamente resistenza". Inoltre: "Abbiamo urgentemente bisogno di strategie per" sviluppare "questi vecchi antibiotici basati su standard moderni e conoscenze moderne al fine di portare queste nuove scoperte dal laboratorio di ricerca al capezzale. Questa conferenza ESCMID di Vienna promuoverà lo scambio di conoscenze e dovrebbe contribuire a questi nuovi risultati. ”La conferenza di Vienna si concentrerà sui seguenti argomenti: ottimizzazione della terapia, prolungamento dell'uso di antibiotici più vecchi, test di sensibilità, aspetti regolatori e diffusione dei nuovi acquisiti Conoscenza. (Jp)

Immagine: Sebastian Karkus / pixelio.de

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Video antibiotici, cefalosporina Ceftarolina fosamil- prof. Concia (Agosto 2020).