La terapia della fascia allevia il dolore

La terapia della fascia allevia il dolore

In questo modo, la terapia della fascia secondo il modello FDM può alleviare il dolore acuto e cronico

Il pollice penetra in profondità nella pelle. All'inizio il dolore si gonfia, per dissolvere il momento successivo. Nel passaggio successivo, il terapista appositamente addestrato lavora con l'aiuto di tensioni e movimenti piatti lungo le gambe, le braccia e la schiena. Contrariamente ad altri metodi di trattamento, non sono i muscoli a essere trattati, ma una cosiddetta fascia. Sempre più pazienti si affidano alla terapia della fascia per trattare condizioni dolorose e movimenti limitati.

"Fascia significa tutto il tessuto connettivo collageno e fibroso come parte di una rete di tutto il corpo", afferma Robert Schleip. Lo psicologo laureato e biologo umano è direttore del "Gruppo di ricerca fascia", divisione di neurofisiologia dell'Università di Ulm di fronte al Dpa. "La fascia circonda ogni muscolo, organo e struttura della banda e quindi mette in rete tutto il nostro corpo." che può circondare muscoli o gruppi muscolari, ma anche intere parti del corpo. La fascia consiste principalmente di fibre di collagene strette e incrociate ed elastina, che conferiscono forza ed elasticità ai muscoli. Inoltre, la fascia conferisce al muscolo la sua forma e agisce da "ammortizzatore" per sostenere e proteggere il corpo durante i movimenti.

Le indicazioni per l'uso includono lesioni sportive come legamenti tesi, contusioni o fibre muscolari strappate, ma anche mal di schiena, dolore alla spalla o al collo, nonché intorpidimento, formicolio, debolezza o instabilità.

La guaina fasciale è collegata da molti recettori di stiramento, che è anche importante per la consapevolezza del corpo. È anche un sistema di comunicazione, come spiega il consiglio dell'Associazione federale di osteopatia, Norbert Neumann a Weiden. Ad esempio, se un organo si gonfia a causa di una lesione, un allarme SOS viene inviato al cervello.

Reclami dovuti a caricamento errato e mancanza di esercizio In caso di guasto o sovraccarico possono insorgere reclami. Inoltre, "la mancanza di esercizio fisico è una ragione comune per i trattamenti". Incollare, torcere o opacizzare la fascia. Di conseguenza, il paziente soffre di dolori articolari, problemi alla schiena, mancanza di capacità di equilibrio, intorpidimento o formicolio alle gambe. Inoltre, lo stress e lo stress fanno contrarre la fascia. Le persone colpite soffrono di rigidità e tensione. Poiché la fascia è interconnessa in tutto il corpo, la tensione è anche distribuita in tutto il corpo.

Un metodo relativamente nuovo è la terapia della fascia del modello di distorsione della fascia (FDM). Questo metodo di trattamento è stato sviluppato dal medico e osteopata Stephen Typaldos. Le impugnature mirate possono allentare le fibre attorcigliate o incollate. I pazienti dovrebbero sentire il successo poco dopo una sessione. Il dolore è minore e le restrizioni al movimento sono spesso completamente eliminate. Le aree di trattamento sono sia acute che croniche.

Un esempio di paziente è spiegato sul sito web dell'organizzazione ombrello FDM: “Una paziente arriva nell'ambulatorio medico e riferisce di aver piegato il piede mentre faceva sport. La caviglia destra è chiaramente gonfia e sensibile alla pressione. Il paziente riferisce di disegnare, bruciore al dolore. Fa scorrere le dita lungo la caviglia esterna destra. Inoltre, hai un dolore pungente sulla parte anteriore della caviglia. Indica questi punti con un dito. La mobilità è limitata, quindi puoi solo zoppicare. Medicina convenzionale: il medico diagnostica una distorsione alla caviglia e prescrive immobilizzazione, applicazione del ghiaccio, bendaggio compressivo e posizionamento elevato. Inoltre, prescrive un unguento con componenti antidolorifici e antidolorifici. Il paziente può ricominciare a esercitarsi dopo alcune settimane. E la prospettiva FDM: il medico attribuisce i sintomi a due diverse deformazioni della fascia. Corregge queste distorsioni della fascia con movimenti manuali, a volte con grande forza. Dopo il trattamento, il paziente può camminare di nuovo normalmente e dopo il secondo trattamento - alcuni giorni dopo - continua a esercitare senza restrizioni. (Fonte: EFDMA-Europa).

Oltre al trattamento, i pazienti possono diventare attivi da soli. La rete di fascia viene costantemente costruita e demolita. Il movimento attivo attiva questo assemblaggio e smontaggio. Per comprendere il principio, l'idea di una ragnatela è adatta. Quando arriva la tempesta, piccoli buchi vengono strappati nella rete. In modo che l'intera rete sia preservata, il ragno corre verso il punto "ferito" per ripararlo di nuovo. Nel corpo umano ci sono fibroblasti, le stesse cellule del tessuto connettivo, i ragni.

Tuttavia, la ricerca è ancora agli inizi. Alcuni lavori scientifici e uno studio randomizzato del Dr. med. Stein di Hannover esiste su questo argomento. Le esperienze e le opinioni dei terapisti sono più dominanti. Ma poiché il metodo ha successo, i migliori atleti della nazionale di calcio vengono ora trattati di conseguenza. Ulteriori informazioni sono disponibili su "fdm-europe.com". (AF)

Foto: EFDMA

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Esercizi per dolore al ginocchio