Notizia

Ogni terza nascita per taglio cesareo


Ogni terza nascita per taglio cesareo
27.09.2014

Anche se quasi ogni terza donna dà alla luce il suo bambino con taglio cesareo, il tasso varia notevolmente nei singoli stati federali. Il tasso di taglio cesareo era il più basso in Sassonia l'anno scorso e il più alto nel Saarland.

Leader Saarland - fondo della Sassonia Quasi ogni tre donne in Germania partorisce il suo bambino con taglio cesareo. Tuttavia, ci sono forti differenze regionali. Il tasso di taglio cesareo negli stati della Germania orientale è significativamente inferiore ai paesi occidentali. Come annunciato dall'Ufficio federale di statistica a Wiesbaden venerdì, il Saarland era il leader con il 38,1 per cento. In Sassonia c'erano il minor numero di tagli cesarei con il 23,8 per cento. In tutta la Germania, la percentuale di donne che ha partorito in ospedale per taglio cesareo nel 2013 è rimasta praticamente invariata nel complesso: il 31,8 per cento delle 661.138 donne che hanno partorito in ospedale l'anno scorso hanno partorito i propri figli in questo modo.

Secondo la Società tedesca di ginecologia e ostetricia (DGGG), la decisione di avere un taglio cesareo dipende principalmente dagli ostetrici. Il motivo centrale delle deviazioni regionali è che gli aiutanti spesso prendono decisioni molto diverse: "L'equilibrio tra un parto naturale, vaginale e un taglio cesareo, ad esempio nel caso di una posizione podalica o di un precedente parto cesareo, oggi porta spesso a un taglio cesareo". La valutazione del rischio di genitori e medici è cambiata. Oggi, la sicurezza e la salute di madre e figlio sono fondamentali in ogni situazione.

Motivi medici possono parlare per taglio cesareo Ci sono altri motivi medici che parlano contro un parto normale, come una dimensione della testa particolarmente grande del bambino, un peso alla nascita significativamente aumentato o situazioni di emergenza acuta a causa di problemi con l'apporto di ossigeno del bambino. Viene fatta una distinzione tra ragioni stabilite prima della nascita e complicazioni che si verificano durante la nascita. Secondo l'opinione della DGGG, anche l'attrezzatura della clinica ha un'influenza: "La mancanza di disponibilità di medicine di emergenza completamente attrezzate e pronte per le emergenze di notte e durante il fine settimana può eventualmente richiedere una decisione per una sezione".

Sempre meno cliniche offrono il parto a "taglio cesareo", il termine medico per taglio cesareo, deriva dall'imperatore romano Giulio Cesare, che, secondo lo scrittore Plinio, nacque attraverso un taglio cesareo. Secondo le statistiche, sempre meno cliniche in Germania offrono nascite. Solo il 37% degli 1.996 ospedali tedeschi effettua consegne, rispetto al 37,7% dell'anno precedente. Ma il numero di nascite è in aumento. Nel 2013, 674.245 bambini sono nati dell'1,3 per cento in più rispetto al 2012. Lo 0,3 per cento dei bambini era nato morto. (anno Domini)

Immagine: Helene Souza / pixelio.de

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: In attesa. Ep. 3 - Il parto dopo il taglio cesareo (Settembre 2020).