I genitori non si ammalano più nonostante molteplici tensioni

I genitori non si ammalano più nonostante molteplici tensioni

Studio: l'esposizione multipla non fa ammalare i giovani genitori più spesso

Durante la cosiddetta "ora di punta della vita", molte giovani madri e padri sono spesso più che completamente occupate a causa del loro lavoro e della crescita dei figli, ma ovviamente non sono quindi in congedo per malattia più spesso di altre persone occupate. Tuttavia, coloro che non prestano molta attenzione alla propria salute in giovane età corrono il rischio di soffrire di malattie croniche in età avanzata.

Molti genitori prestano meno attenzione alla propria salute Molte madri e padri spesso si riducono a se stessi nell'atto di bilanciamento tra lavoro e figli e prestano meno attenzione alla propria salute. E sebbene i lavoratori siano più gravati nella cosiddetta "ora di punta della vita", secondo uno studio, non sono necessariamente malati più spesso. Questo è il risultato di un sondaggio della compagnia di assicurazione sanitaria DAK, presentato martedì a Francoforte. Secondo un rapporto dell'agenzia di stampa dpa, il DAK ha analizzato il congedo per malattia dei suoi membri e ha intervistato 3000 persone in tutta la nazione.

"Ora di punta della vita" Gli scienziati sociali definiscono l '"ora di punta della vita" l'intervallo di età tra 25 e 39 anni, in cui sono concentrati molti requisiti, come la pianificazione familiare e della carriera. "Sebbene molti uomini e donne di età superiore ai 25 anni siano sotto pressione a causa di molteplici tensioni, ciò non ha praticamente alcun effetto sul congedo per malattia", ha spiegato Gregor Reitz, capo del DAK di Francoforte. "Hanno meno probabilità di essere assenti dal lavoro rispetto ai colleghi più giovani e sono in congedo per malattia meno di quelli più anziani."

Gli approcci per le malattie croniche successive si sviluppano in giovane età, tuttavia, secondo il DAK, si scopre che i genitori che lavorano prestano meno attenzione alla loro salute. Secondo lo studio, "molte madri e padri" fanno compromessi su se stessi nell'atto di bilanciamento tra lavoro e figli ". È stato affermato che non si esercitavano più spesso e dormivano meno. Inoltre, oltre la metà degli intervistati ha dichiarato di non avere abbastanza tempo per sé. Tutto ciò potrebbe vendicarsi in età avanzata: "Il tasso di malattia più basso in questo gruppo non deve nascondere il fatto che a questa età si sviluppano approcci alle malattie croniche".

Prevenzione attraverso uno stile di vita sano Il rapporto sulla salute del DAK, presentato all'inizio dell'anno, ha ottenuto risultati simili. Tra le altre cose, si riferiva alle conseguenze successive dei problemi di salute delle giovani generazioni. A quel tempo, molti degli intervistati avevano dichiarato di avere mal di schiena e di sperimentare fasi depressive. Inoltre, per alcuni ipertensione, che è spesso associata a stress e mancanza di esercizio fisico, è un problema. A questo proposito, la compagnia di assicurazione sanitaria aveva annunciato l'importanza della prevenzione attraverso uno stile di vita sano, in particolare in questa fase della vita. (anno Domini)

Immagine: Rolf van Melis / pixelio.de

Informazioni sull'autore e sulla fonte



Video: La situazione dal SUO PUNTO DI VISTA realtà vs pensiero