Notizia

Bacini idrici: identificato virus sconosciuto


Serbatoi di virus: virus sconosciuto scoperto nei pitoni a sfera
13.09.2014

Numerosi virus che possono causare pericolose malattie infettive provengono dal regno animale. Ma non solo i mammiferi, ma anche i rettili possono essere un serbatoio di virus. I ricercatori statunitensi hanno ora scoperto un patogeno precedentemente sconosciuto nei pitoni a sfera.

Malattie respiratorie nei pitoni in cattività Secondo i rapporti della stampa, i ricercatori statunitensi hanno scoperto un virus che innesca malattie respiratorie potenzialmente letali nei pitoni a sfera. I biologi guidati da Joseph DeRisi dell'Università della California a San Francisco hanno rilevato l'agente patogeno nidovirus in otto serpenti in cattività che avevano la polmonite. Secondo una comunicazione della rivista "mBio", in cui appare lo studio, il biochimico DeRisi ha dichiarato: "Questo è molto eccitante perché fino ad oggi nessun virus di questo tipo è stato conosciuto nei rettili". Vivendo in cattività, queste "malattie respiratorie sono note dagli anni '90 senza conoscerne la causa".

Il virus precedentemente sconosciuto DeRisi e i suoi colleghi hanno ora confrontato campioni di tessuto di otto pitoni infetti da polmonite e 57 serpenti sani. Sotto il microscopio elettronico, hanno scoperto per la prima volta particelle simili a virus nelle cellule che rivestono i polmoni in due pitoni. Alla fine, hanno trovato il virus precedentemente sconosciuto nel genoma di tutti i serpenti malati, principalmente nel tratto respiratorio, ma non nei rettili sani. Ai patogeni è stato dato il nome di "Ball Python Nidovirus" (ball python nidovirus) dai ricercatori. Come scrivono gli scienziati, è il più grande genoma del nidovirus conosciuto con circa 33.500 coppie di basi.

I virus potrebbero essere potenzialmente pericolosi per l'uomo, ma i ricercatori non sanno ancora come si diffonde il virus, se si verifica anche in altri animali e con quale frequenza si verifica nei pitoni a sfera in natura. Tuttavia, secondo gli scienziati, questo rapporto "consentirà alle diagnosi di determinare meglio il ruolo del virus nello sviluppo delle malattie". La malattia potrebbe quindi essere meglio gestita negli zoo e nelle collezioni private - i pitoni a sfera sono anche usati come animali domestici in tutto il mondo tenuto. Come sottolineato dal team, i rettili sono anche serbatoi di virus che potrebbero essere potenzialmente pericolosi per l'uomo.

Numerosi virus pericolosi provengono dal regno animale, mentre numerosi virus che possono causare malattie pericolose nell'uomo provengono dal regno animale. Ad esempio, per l'HIV, Sars o Mers, animali come alcuni tipi di scimmie, cammelli o pipistrelli sono stati identificati o sospettati come origine. Nell'epidemia di Ebola che infuria attualmente nell'Africa occidentale, l'agente causale proviene probabilmente anche dal regno animale. Ad esempio, le persone possono essere infettate dal virus attraverso il contatto con scimmie malate e spesso sviluppano i tipici sintomi dell'Ebola in pochi giorni.

Gli scienziati consigliano ulteriori ricerche I biologi ora vogliono esaminare i rettili alla ricerca di agenti patogeni. Gli scienziati della Columbia University di New York hanno recentemente estrapolato che "il solo gruppo di mammiferi ospita almeno 320.000 virus diversi in tutto il mondo". Ciò che è attualmente noto sui virus si basa in gran parte su quei patogeni che si sono già diffusi nell'uomo o negli animali e hanno causato malattie. In considerazione della minaccia per l'umanità e dei costi associati alle nuove malattie, i ricercatori della rivista "mBio" consigliano vivamente di svolgere ulteriori ricerche su questi microrganismi. Le conoscenze acquisite da ciò potrebbero aiutare a proteggere le persone dalle malattie. (anno Domini)

Immagine: Schwarzekatze / pixelio.de
Immagine: 2 Aka / pixelio.de

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: App SwissCovid (Settembre 2020).