Nuovo portale per i reclami sui servizi IGeL

Nuovo portale per i reclami sui servizi IGeL

I medici spesso non forniscono informazioni sufficienti sui servizi IGeL
02.09.2014

Che si tratti di esami ecografici, screening del cancro o agopuntura: se non si è soddisfatti di un cosiddetto "servizio sanitario individuale" (IGeL), è possibile presentare un reclamo in futuro sul nuovo portale Internet www.igel-aerger.de del Consumer Advice Center (VZ) Renania settentrionale-Vestfalia. Un passo importante, perché secondo la VZ, i medici spesso non informano sufficientemente i loro pazienti dei costi e dei rischi di tale servizio.

Consigli e informazioni presso IGeL particolarmente importanti Il termine "servizio sanitario individuale" - "IgeL" in breve - descrive i servizi che medici e psicoterapeuti psicologici possono offrire ai loro pazienti legalmente assicurati contro il pagamento di se stessi. Questi includono esami ecografici, glaucoma ed esami di screening del cancro, alcuni servizi e farmaci di laboratorio o terapie naturopatiche come la floriterapia di Bach o il salasso. Poiché questi servizi vanno oltre la normale assistenza ai pazienti e non sono pertanto coperti dall'assicurazione sanitaria obbligatoria, le informazioni preliminari su costi, benefici e possibili rischi dell'offerta sono particolarmente importanti. È fondamentale che il paziente non venga spinto, ma invece venga eseguito o rifiutato un IGeL a piacimento - di conseguenza, il medico non può richiedere il pagamento senza un contratto scritto.

Spesso i pazienti si sentono sotto pressione: prima di eseguire un servizio aggiuntivo, il medico deve quindi elencare i costi per iscritto ed emettere una fattura scritta basata sul programma delle spese mediche dopo il trattamento. Ma è qui che il centro per i consumatori (VZ) Nord Reno-Westfalia sembra avere delle lacune gravi. Inoltre, i pazienti spesso non erano adeguatamente informati sui possibili rischi di prestazioni, mentre i pazienti si sentivano spesso sotto pressione. Al fine di offrire supporto ai pazienti, VZ ha ora fondato un nuovo portale, sul quale vengono formulati i reclami e le esperienze con la gestione di IGeL sono raccolte in varie pratiche. Secondo la VZ, igel-aerger.de non era destinato alla valutazione dei benefici medici, ma ciò era possibile anche online, tra l'altro sul portale www.igel-monitor.de della GKV-Spitzenverband.

VZ vorrebbe scoprire rimostranze e lottare per i diritti dei pazienti: l'idea alla base del nuovo portale igel-aerger.de è quindi principalmente la trasmissione di informazioni e la possibilità per i pazienti di liberare la propria rabbia da alcuni medici. L'obiettivo è quello di essere in grado di "scoprire rimostranze e lottare per i tuoi diritti di paziente", secondo la VZ sul suo sito web. A tal fine, le persone interessate possono ora utilizzare la propria pagina dei reclami per descrivere "la loro rabbia concentrata IGeL" con informazioni personali o in modo anonimo - come una donna che, nonostante un nodulo palpabile nella mammella sinistra, ha esaminato l'altra mammella come IgeL- dovrebbe pagare per il servizio stesso. "Ero senza parole. Se il profitto è in primo piano, in realtà non crea fiducia e non sento più che sto bene e obiettivamente consigliato ”, afferma il paziente su igel-aerger.de. (No)

Informazioni sull'autore e sulla fonte



Video: ecco perché non carico più video sul canale